Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ERN-RUBR...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...
FIORE APPASSITO...
Sul margine del mare...
Maestri...
LA MIA STAGIONE...
Emozioni...
IN ATTESA DEL MUSICI...
Oltrepassa la mia so...
Sensi...
le due foto di papà...
SOGNANDO CON LA MAMM...
Sarebbe bello......
Appresso alla notte...
Poi la luna...
Acrostico - Impronte...
L'evoluzione della v...
Donna...
Monti Sibillini...
Furore...
Antiquariato...
DESTINO SENZA FACCIA...
L' ABITUDINE...
Dove io finalmente a...
Bambù...
... così ti guardo...
La poesia e' un seme...
La poesia che ha la ...
Sua Maestà...
tempo effimero...
Gusci...
Quel tuo profumo...
meteo (previsioni)...
Decisioni difficili ...
Assisi...
Altri gabbiani...
Vivere...
Come spiragli...
haiku 39...
Lascia mi andare...
Acqua...
Graziella Silvestri ...
Il sole aveva una me...
Ridere è una malatti...
Vita quotidiana...
OCCHI...
ARRIVA DAL CIELO...
UN MARE DI RIF...
HAIKU U...
2047...
La voce del silenzio...
Tanka 23...
Un falco per Natale...
Jingle bells...
Riflessione 7...
LA MIA PRIMAVERA...
Possessività...
A Nino...
In una conchiglia la...
Indugia il sole...
Perdonare è la strad...
Visitare Cagliari...
Il labirinto del vac...
Estate di un tempo r...
Splendida Follia...
Depressione...
Il ricordo...
luce invernale...
Tunnel solitario...
Geneoelegia enologic...
In sella ad un caval...
TI HO VISTA...MADRE...
OMAGGIO ALLA P...
Ve lo dico con cruda...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Divenire rugiada

Adagio sull'erba di questo smeraldino prato
il mio peso or leggero
ch'ormai il mio corpo, di vita stremato,
è soltanto un pensiero aggraziato
di intrecci di vento
che ogni tanto,
qua e là,
accarezzano un pianto,
un lamento,
un dolore già spento.


Dei fiori ch'io colsi
ricordo le forme,
i profumi,
i colori sgargianti
e mai la vita che tolsi.

Dei fiori ch'io colsi
rimembro gli sguardi,
i profumi,
i gesti eleganti
e mai il sorriso che tolsi.


La Rosa la uccisi per gli aculei pungenti.
La Viola in una tiepida notte d'estate.
Il Papavero stanco di tizzoni troppo ardenti
e notti passate
a digrignar denti.
I Tulipani per le lunghe rosate passeggiate,
le Margherite tra le grinfie delle boschive fate.


Alcune per anni.
Alcune per niente,
a volte per gioco.
Il tempo di scolpirmi un volto
e poi esiliate dalla mente
o in qualche suo oscuro risvolto.


Adagio sull’erba, di questo turchese prato,
le mani or d’esperienza e tocco lieve
che sanno ormai movere, come delicata brezza,
lo stelo più sottile assieme a quello più greve.

Le adagio ma non colgo.


Osservo per ore.
Ore ed ore.


Osservo e non colgo.


Esperto spettatore.


Vi esorto:
coglietemi voi!


Ch’io son Acqua e non Fiore.


mf



Share |


Poesia scritta il 21/08/2019 - 21:08
Da Michele Facchini
Letta n.180 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Ciao, Leo.
L'hai letta più volte e credo proprio che tu abbia colto perfettamente.
Mi fa piacere, estremamente piacere.
Alla prossima.

Mf


Michele Facchini 28/10/2019 - 19:28

--------------------------------------

Letta più volte, questa poesia non facile, mi porta ad interpretarla come un'analisi di sbagliati comportamenti, riconosciuti, però, dall'acquisizione di un'auto coscienza critica per arrivare, infine, a vivere in maniera positiva e non distruttiva il rapporto col "circostante".
La interpreto così e mi piace l'insegnamento che ne ricevo!

Leo Pardiss 28/10/2019 - 16:37

--------------------------------------

Lieta di aver 'colto' questa poesia :)

Atrebor Atrebor 23/08/2019 - 09:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?