Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ERN-RUBR...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...
FIORE APPASSITO...
Sul margine del mare...
Maestri...
LA MIA STAGIONE...
Emozioni...
IN ATTESA DEL MUSICI...
Oltrepassa la mia so...
Sensi...
le due foto di papà...
SOGNANDO CON LA MAMM...
Sarebbe bello......
Appresso alla notte...
Poi la luna...
Acrostico - Impronte...
L'evoluzione della v...
Donna...
Monti Sibillini...
Furore...
Antiquariato...
DESTINO SENZA FACCIA...
L' ABITUDINE...
Dove io finalmente a...
Bambù...
... così ti guardo...
La poesia e' un seme...
La poesia che ha la ...
Sua Maestà...
tempo effimero...
Gusci...
Quel tuo profumo...
meteo (previsioni)...
Decisioni difficili ...
Assisi...
Altri gabbiani...
Vivere...
Come spiragli...
haiku 39...
Lascia mi andare...
Acqua...
Graziella Silvestri ...
Il sole aveva una me...
Ridere è una malatti...
Vita quotidiana...
OCCHI...
ARRIVA DAL CIELO...
UN MARE DI RIF...
HAIKU U...
2047...
La voce del silenzio...
Tanka 23...
Un falco per Natale...
Jingle bells...
Riflessione 7...
LA MIA PRIMAVERA...
Possessività...
A Nino...
In una conchiglia la...
Indugia il sole...
Perdonare è la strad...
Visitare Cagliari...
Il labirinto del vac...
Estate di un tempo r...
Splendida Follia...
Depressione...
Il ricordo...
luce invernale...
Tunnel solitario...
Geneoelegia enologic...
In sella ad un caval...
TI HO VISTA...MADRE...
OMAGGIO ALLA P...
Ve lo dico con cruda...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La Piscina sulla Collina

LA PISCINA SULLA COLLINA


Cosa si cela nelle acque limpide
della piscina
sulla collina gialla?
Corpi femminili che si immergono,
acqua in movimento
onde d’illusione, immaginate,
reali..
Occhi di sale verde marino
a pelo d’acqua, osservano.
Bocca chiusa, respiro rallentato
sorriso accennato, calore nell’aria,
labbra sfiorate.
Cadono foglie secche d’estate,
ci sono tentacoli di buio
che si insinuano sotto
il pelo delle acque addormentate.
Gambe bianche ondeggiano,
qualcosa sfiora il tuo fianco.
Il vento si eleva
si snoda tra i capelli di fiamma.
Il tempo muta, energia che sale
percezione di un temporale in arrivo.
Brividi di sole sulla schiena,
scariche elettriche di arancio carnale
tra le gambe avvolte.
Sei fuori dall’acqua,
una mano liquida d’inchiostro nero
denuda il tuo seno sensuale.
Pelle bianca calda,
si riflette l’ultimo raggio di sole
nell’occhio della tempesta.
Le acque non sono più luminose,
oscure ora sono diventate.
Chi nuota ancora
nel mormorio della piscina?
Uccelli dorati volano
come lame di saette lucenti
fendendo il cielo di piombo fuso.
Vicino a gocce di paura,
cadono opali di fuoco
nell’acqua rallentano la caduta,
lentamente si sciolgono
come ghiaccio rosso
e cadono ancora
nel profondo segreto.
Il sapore e il profumo
della tempesta in arrivo.
Sei sola, la piscina è vuota
rimanere o scappare,
prima di una visione avvolgente.
Come i tuoi occhi di Urano
avvolti dal buio arcano,
nel fragore del tempo.
Ricorda il tuo nome
e la propensione della tua anima
per la bellezza e la purezza.
Sulla collina gialla che profuma,
in questi frammenti del giorno.
Nelle tue mani aperte
vedi il principio della vita
e non la fine.
Nel vento freddo
tra i tuoi capelli di porpora,
sotto un immenso cielo minaccioso
nel tuo corpo fiero in attesa,
in un sinuoso silenzio.
Nel dolce tocco
della prima goccia di tempesta.



Share |


Poesia scritta il 22/08/2019 - 22:54
Da Luca Fiazza
Letta n.112 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


LUCA...inquietante questa piscina sulla collina...ma piena di forti sensazioni associate ai brividi della natura. E' un voler spiegare che dopo ogni tempesta tutto si aquieta.

mirella narducci 25/08/2019 - 20:33

--------------------------------------

Immagini molto belle, inquieta il non sapere ciò che la tempesta potrà portare e se lascerà tracce sulla bellezza dell'anima...
Ciao Luca

Grazia Giuliani 25/08/2019 - 18:33

--------------------------------------

Luca
è splendida e dà luogo a varie interpretazioni
anche politiche, se vogliamo
a ognuno la propria, ma di certo quell'acqua cupa e torbida in attesa della tempesta, fa paura davvero

laisa azzurra 25/08/2019 - 12:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?