Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
ERN-RUBR...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...
FIORE APPASSITO...
Sul margine del mare...
Maestri...
LA MIA STAGIONE...
Emozioni...
IN ATTESA DEL MUSICI...
Oltrepassa la mia so...
Sensi...
le due foto di papà...
SOGNANDO CON LA MAMM...
Sarebbe bello......
Appresso alla notte...
Poi la luna...
Acrostico - Impronte...
L'evoluzione della v...
Donna...
Monti Sibillini...
Furore...
Antiquariato...
DESTINO SENZA FACCIA...
L' ABITUDINE...
Dove io finalmente a...
Bambù...
... così ti guardo...
La poesia e' un seme...
La poesia che ha la ...
Sua Maestà...
tempo effimero...
Gusci...
Quel tuo profumo...
meteo (previsioni)...
Decisioni difficili ...
Assisi...
Altri gabbiani...
Vivere...
Come spiragli...
haiku 39...
Lascia mi andare...
Acqua...
Graziella Silvestri ...
Il sole aveva una me...
Ridere è una malatti...
Vita quotidiana...
OCCHI...
ARRIVA DAL CIELO...
UN MARE DI RIF...
HAIKU U...
2047...
La voce del silenzio...
Tanka 23...
Un falco per Natale...
Jingle bells...
Riflessione 7...
LA MIA PRIMAVERA...
Possessività...
A Nino...
In una conchiglia la...
Indugia il sole...
Perdonare è la strad...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ridi e piangi

Ridi e piangi.
Sotto gli strati profondi di quel bianco cerone
ché tua nobile missione un falso
sorriso, figlio bifronte di magistrale finzione,
ti impone.


Ridi e piangi.
Pagliaccio di pezza,
ché il tuo ilare senso si sbriciola.
E sotto quel calvo sorriso,
rinfrescato dalla vital brezza,
il cuor tuo si spezza.


E ridi col tuo ciliegio naso.
E dal tuo colletto un fiore di raso spande
quell’umida gioia che sol
chi si appende al coraggio vive
come, di tutti i regali, il più grande.


Ridi pagliaccio di melanconica speme.
Piangi al destino ché cieca spada sul capo di chi speranzoso ti aspetta,
preme.

Ridi e piangi mentre ti sciogli tra i suoi abbracci.


La nobiltà, oggi, s’è vestita di stracci.


mf


Dedicata, con immensa stima, a tutti i volontari di Clownterapia, i pagliacci di corsia. <3



Share |


Poesia scritta il 24/08/2019 - 09:30
Da Michele Facchini
Letta n.182 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


il sorriso dietro al dolore più cupo e profondo
è di una tenerezza unica.
stupenda, Michele
e grazie a tutti i volontari, santi in terra

laisa azzurra 25/08/2019 - 12:26

--------------------------------------

una bella dedica

Alberto Berrone 24/08/2019 - 22:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?