Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tanka 5...
Zum-zum...
SOGNANDO A OCCHI APE...
Noi (Tanka)...
E poi...
Distacco...
Il Fonte Pliniano (S...
Speriamo in estate...
L'orsetto (Alzheimer...
Ispirazione...
Colori e musica...
Autunno...
Mare a Caorle...
Uniti...
Mistero...
L'Ordinazione...
Sensazioni notturne...
L'emozione è la lacr...
coscienze orfane...
Gli occhi della mamm...
Endorfine o delle co...
Come nascono i bambi...
Rosa ribelle...
Ciliege rosse...
Frammenti...
Senza stagione...
Una candela spenta...
LA SOFFITTA DEI ...
Il ricamo...
La bellezza collater...
Ci si perda (la paro...
L'ORA DELLA CENA...
TRENI PERSI...
Tanka 4...
Il sole di Maggio...
In Rima...
Mi piacerebbe ti pre...
LA DITTATURA DELL’AP...
SognoAntropomorfo....
Bosco Verticale a Mi...
La Bugia...
Vivere la vita...
Davanti allo specchi...
Il vento...
Sposa fiorita...
L’illusione...
Natura...
La metempsicosi...
Accusata di non aver...
In alto mare...
Credo che nel mondo ...
Nome di donna...
Fucsia...
HAIKU B2...
Pianificare...
Fugacità...
E Ti Sogno Ancora...
Max Stirner...
Domani senza di te, ...
Vorrei volare come u...
L'ignoranza,che non ...
Tra le tue braccia, ...
VERSO L\' ETERNIT...
Milena e i doni dell...
Elisir...
Los Angeles notturno...
NATURA...
Desiderio...
IL NAUFRAGO...
È l'amore che conta...
Canzone triste...
Amaro...
Un biglietto, come u...
L'isola che non c'è...
Orme sulla sabbia...
TESTIMONIANZA DI FED...
PENSIERI...
Respirando l'aria...
Vorrei chiederti...
Shot down...
Dentini bianchi...
Sentiero interrotto...
Voglia di scrivere...
shhhh...
L'attrazione fisica ...
Vortice...
HAIKU A2...
Spiragli di luce...
Qualcosa è stato...
Sulle rive del nostr...
RIPARTENZA...
LUNA DEI FIORI 2020...
Ho dimenticato...
Bella Viola...
Chi rimane fanciullo...
Si fa giorno...
Haiku T1...
La storia delle decl...
IL TEMPO PER OG...
Ho bisogno di te...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

PRIVATO

Privato d’ogni passione,
le forze
sottratte,
d’amore rapita.


Non posso
più niente
provare.
I sensi
soppressi.


Come pietra
io sono.
Del ghiaccio
più fredda.
E immobile
giaccio morta
nella terra.


Il verme
scivola
in me:
dalle mie carni fa pasto.
Ritorno
alla natura,
l’erba mi
copre e
sbocciano rose sulle
mie tempie.


Nulla più
sento,
nulla più
voglio sentire.



Share |


Poesia scritta il 18/10/2019 - 16:13
Da Being Human
Letta n.223 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Un dolore profondo, ma finchè siamo vivi c'è la possibilità e la speranza di ritrovare la passione, di vivere.

Grazia Giuliani 18/10/2019 - 19:49

--------------------------------------

Io l'ho sempre detto: meglio farsi cremare!
La privazione della passione è una gran brutta cosa, fa sentire morti essendo vivi! Morendo, però, si risolve il problema perché si perde la consapevolezza dell'Essere!

Leo Pardiss 18/10/2019 - 18:38

--------------------------------------

Traspare la stanchezza per le belle passioni della vita,si muore quando non si hanno più passioni e inerti sono i sensi.Pero’ quel vezzo di far sbocciare le rose sulle tempie è meraviglioso!
È l’indizio che ,anche da morti ,tanto si ama la vita ,la bellezza e l’amore!

Anna Maria Foglia 18/10/2019 - 17:47

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?