Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Santiago De Composte...
Tutti scappano da me...
A dorso d'un secolo ...
Lenzuola al vento...
Il viale di sera...
Tremori...
La promessa...
HAIKU M2...
Smarrimento...
NUVOLE DI LUGLIO...
L' AEDO DEL SILENZIO...
Trottola...
Lungo le rive della ...
Haiku 01...
Il primo compleanno...
triste pietà...
Persa...
VENTI di PASSIONE (P...
Tornerò...
La menzogna anche se...
La fame è lo schizzo...
Sei ancora qui? (Seg...
Dall’Alfa all’Omega...
Insonnia...
Ardere...
Storie remote....
Il mio male il mio b...
Attori...
Maledetto Vento...
IL VIVERE DI OGGI...
DENTRO LA NEBBIA...
QUESTA NUOVA E...
ESTATE...
Verano...
Furetti e fiordalisi...
Mare e ricordi...
Entra dalla finestra...
Un ultimo compleanno...
IL CORAGGIO CHE SCAC...
L'inferno non si può...
Fantasmi dal passato...
Ovunque tu sia...
Riflusso...
Tanka 6...
Ah la calma!...
Aspettami...
Ricordi di un tempo...
LAGO D'ORTA...
ASTRO DEL CIELO...
Sirena...
Cola Pesce...
Oggi scrivo in rima ...
I giorni del sole...
A GIACOMO C....
Non si nasconde la l...
HAIKU B...
Sono invecchiata nel...
La Luce Blu...
I LARICI...
Yakamoz...
concedimi...
L'ombelico del quiet...
L’Eco di Avalon...
Nei miei sogni bambo...
DUE GEMELLI ALLO SBA...
Il cono...
Notte...
LA PIOGGIA...
Un sogno è come perd...
CRASH...
Silenzi diurni, desi...
Il Rimprovero...
A Siciliana...
L'amor proprio...
Il quadro di sughero...
Ricordo di un\'estat...
SCOMPARSI...
Non mi dici...
Antichi ricordi...
Profumo d'amore...
Covid 19...
Frammenti colorati...
PER TE, DONNA! (Poem...
Lascia che sia Estat...
Amore...
Linea rossa 1...
Vecchi ruderi...
A cena con qualche r...
Tutto tace...
PAROLE...
ULTIMO RESPIRO...
Sarà estate...?...
Solitudine...
La notte...
MITOLOGICA EUROPA...
SEDOKA 11...
Ti porto con me ovun...
Attimi...
E nessuno sa dove...
Cara lady del sessan...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Se adesso sei nei miei paraggi

Mi occorre una fata d’altri tempi,
vestita color seta della luna
bagnata dalla luce dell’amore.


Se adesso sei nei miei paraggi,
dovrei lo so mutarmi in un bambino,
inganno al quale vendermi non voglio.


Ti chiedo quindi di guardarmi gli anni,
di ricordar gli incontri già vissuti
tra i sospiri dei pressanti sogni.


Ti parlo, come allor, di desideri
che benedetti aiutano a vedere
la vita oltre il gelo delle siepi.


Ricorderai… guardavo il mare
frenando l’assillante tempo
e ciglia non battevo per paura


di perdermi un istante dell’azzurro.
E gli parlavo, principe esordiente,
d’altri colori che quasi pretendevo.


Se adesso sei nei miei paraggi,
accogli il grido ingenuo che ti lancio
e fammi riveder quel paradiso.


Soltanto riveder, non chiedo altro.



Share |


Poesia scritta il 10/11/2019 - 12:21
Da Aurelio Zucchi
Letta n.161 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Stupenda malinconia, a tratti struggente.. Un capolavoro di poesia. Complimenti

Francesco Gentile 11/11/2019 - 10:13

--------------------------------------

Bravo Aurelio bellissima poesia e ottima chiusura.

Francesco Cau 10/11/2019 - 16:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?