Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

I MIEI RAMI...
L'amare e l'amore...
A CHILOMETRO ZERO...
Camminare...
UN CUCCIOLO PER...
Infuria vecchio temp...
LA SMANIA...
Coccodrillo...
E luce fu...
Caro amico di penna....
21 dicembre 2004...
LA MIA TESTA...
Dell'animo di un cig...
La Legna...
Buon compleanno sul ...
Haiku 12...
Vioaciocca...
Inverno...
Ricordo...
Mi piace camminare n...
Se tu non fossi qui...
Volgerò lo sguardo ...
Jack di fiori...
Fram men ti...
Come può l'Essere no...
Mamma mia, Grazie di...
Beethoven...
Il mare e la musica ...
Tu...
HAIKU R...
La panchina...
Tanka 16...
HAIKU N. 17...
Gli aiutanti di Babb...
La prima neve...
È così bello pronunc...
Capitolo Uno...
Non è le parole che ...
Non privarti dei dir...
Poesia...
DIRITTO E BISOGN...
Lasciare qualche tra...
Cala del giglio...
Roccia...
Tanka3...
E' poesia quando l'a...
Curriculì curriculà...
Qualcosa può nascere...
e non entro nel grup...
Quattrocchi...
L\'immagine...
Il peso specifico de...
Come quando d'incant...
L'Italia e L'Europa...
Un tramonto rosso fu...
Nebbia...
Nel vociare di un si...
Decisioni difficili ...
Sulla tela del cielo...
L\' arcobaleno...
Per sempre...
L' ISOLA CHE NON ...
Sapori...
Era tutto così silen...
Trasparenze...
Con Te...
Natale....
Tram...
PULVISCOLO...
Eco...
Frammenti....
IM RISPECCHIAVO DENT...
Il perdono...
Soffio...
21:52...
Gioia...
Conosci te stesso....
Sento il candore del...
A Natale non voglio...
Pezzo unico...
DIMMI CHE...
Come stella per Nata...
L'onda...
sfascio sociale...
E canto...
Se pensi che c’è tem...
FAME D' AMORE...
Ritorno...
Il poeta e il merlo...
Amarti è un piacere...
Fino al crepuscolo...
PET THERAPY...
Sola a Natale...
Tanka 15...
A te...
COME GLI DEI...
Il pupazzo di neve...
Avvento...
Le note filosofiche...
Sedia a rotelle...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Sogno

Su questa spalla mia stringo la morsa,
serro le dita per non lasciarmi andare.


Stento a tener la presa sul mio Io
mentre lui forza il passo per fuggire
prima che giunga fine naturale.


Non più d'aspetto umano lo ghermisco,
artigli di rapace invece delle mani
‘ché vale più dell'ossa con la carne.


Ma se dovessi perdere la presa…
non piangerò su questa mia disfatta,
così che tutto finirà nel Nulla
d'un paradiso che non è mai esistito
oppure d'un inferno anch’esso falso.



Share |


Poesia scritta il 16/11/2019 - 15:43
Da Leo Pardiss
Letta n.76 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Poesia di matrice intimista, dotata di versi fluidi e di metafore che toccano corde dolorose e profonde.
Possiede il requisito dell’universalità poiché lo stato d’animo del Poeta si estende all’Esistenza in senso lato, e ai dubbi che la riguardano.

Ida Falconeri 16/11/2019 - 20:45

--------------------------------------

Versi per molti aspetti emozionanti, ma anche metafore che incalzano un ritmo di versi molto veloce nel suo susseguirsi. Credo che la poesia sia molto originale di per se, nella sua struttura e nella colorita musicalità.
Questi i versi più forti, per me:

Non più d'aspetto umano lo ghermisco,
artigli di rapace invece delle mani
‘ché vale più dell'ossa con la carne.

Bravissimo e lodi e auguri per prendere sempre il tuo io ...


Paolo Ciraolo 16/11/2019 - 19:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?