Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un giorno come tanti...
la spalla...
Vinca il migliore?...
Storia di una badant...
Il suono dei mostri...
Sorriso di stelle...
Sentirti...
Stagno...
Il pettirosso...
Chi salva...
Da Epigrammi Notturn...
Come hai potuto (ded...
Haiku n° 12...
UNA SERA...
Lo spettacolo più be...
Minimalismo siamese....
SEMBRA IERI...
Piccole Ali...
Che possa toccare un...
FINE DI UN AMO...
Non umana...
Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



stringimi

...proteggimi
lascia che le mie mani si scaldino tenendo il tuo volto
….tra le dita intorpidite


...stringimi
in queste notti di inverno, basta il fiato tuo
…a scorrermi dentro, a spogliarmi piano


potrei rovistare tra le note del passato
come una finestra chiusa, ermetica
…e oltrepassare i vetri


ma il pensiero non ha colore
inchiostro lavato via dai polpastrelli
…e bianca e straccia


ma tu, leva via la caligine dalle mie ciglia
ch’io non debba stropicciarmi gli occhi
…quando soffi


e piano,
mi sussurri Shakespeare
...oltre il buio di questa stanza


e quei muri che mi porto dietro
oltre la volta nuova e fresca di pittura
….neppure uno starnuto a sollevare polvere


solo il gelsomino sul davanzale
respira...



Share |


Poesia scritta il 04/12/2019 - 20:13
Da laisa azzurra
Letta n.224 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Molto brava carissima Paola

MARIA ANGELA CAROSIA 12/12/2019 - 06:51

--------------------------------------

Immagini delicate e dolci, metafore profonde,il tutto crea un'atmosfera d'incanto. Cari saluti!

mare blu 07/12/2019 - 21:52

--------------------------------------

Quanta delicatezza e quanta eleganza di versi e di parole che scorrono come un soffio di vento. Sei bravissima. Grazie della tua costante attenzione. Un saluto affettuoso.

santa scardino 06/12/2019 - 23:28

--------------------------------------

Come una melodia che rapisce e fa sognare, anche l'amore trascina e riscalda in queste notti d'inverno...
Che sarebbe la nostra vita senza il dolce suono dell'amore?
Bellissima... anch'io sono mancata per un po', ma è sempre piacevole tornare

PAOLA SALZANO 05/12/2019 - 18:03

--------------------------------------

Bellissima

Francesco Cau 05/12/2019 - 14:31

--------------------------------------

Testo molto bello.. Delicato complimenti
Laisa...

Salvatore Rastelli 05/12/2019 - 08:39

--------------------------------------

l'ho trovata bellissima...complimenti !!!

Davide Zocca 05/12/2019 - 04:55

--------------------------------------

Proteggimi, stringimi...splendide implorazioni amorose ,luci di questa preziosa poesia !

Anna Maria Foglia 04/12/2019 - 22:20

--------------------------------------

Quei muri che ti porti dietro se sbatti le ciglia e respiri oltre la caligine saranno alberi d'autunno che lasceranno le foglie gialle ad aspettare germogli nuovi...

Mirko D. Mastro(Poeta) 04/12/2019 - 20:52

--------------------------------------

Un soffio di poesia eppure l'immobilità delle mura è tangibile...
Bellissima poesia, cara amica

Grazia Giuliani 04/12/2019 - 20:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?