Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
ERN-RUBR...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...
FIORE APPASSITO...
Sul margine del mare...
Maestri...
LA MIA STAGIONE...
Emozioni...
IN ATTESA DEL MUSICI...
Oltrepassa la mia so...
Sensi...
le due foto di papà...
SOGNANDO CON LA MAMM...
Sarebbe bello......
Appresso alla notte...
Poi la luna...
Acrostico - Impronte...
L'evoluzione della v...
Donna...
Monti Sibillini...
Furore...
Antiquariato...
DESTINO SENZA FACCIA...
L' ABITUDINE...
Dove io finalmente a...
Bambù...
... così ti guardo...
La poesia e' un seme...
La poesia che ha la ...
Sua Maestà...
tempo effimero...
Gusci...
Quel tuo profumo...
meteo (previsioni)...
Decisioni difficili ...
Assisi...
Altri gabbiani...
Vivere...
Come spiragli...
haiku 39...
Lascia mi andare...
Acqua...
Graziella Silvestri ...
Il sole aveva una me...
Ridere è una malatti...
Vita quotidiana...
OCCHI...
ARRIVA DAL CIELO...
UN MARE DI RIF...
HAIKU U...
2047...
La voce del silenzio...
Tanka 23...
Un falco per Natale...
Jingle bells...
Riflessione 7...
LA MIA PRIMAVERA...
Possessività...
A Nino...
In una conchiglia la...
Indugia il sole...
Perdonare è la strad...
Visitare Cagliari...
Il labirinto del vac...
Estate di un tempo r...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La cuffia

"Carètta"
Con mani sapienti
mentre il latrare dei cani,
nella flebile luce
raggiunge il silenzio
dove ti conduce
di fiabe il buon esempio.


E come fossero mani del bramante
cucci i merletti con oro in tenera arte
la cuffia festiva e di gala,.
Lungo la strada…
un carro che passa
dove da Desulo
tra nebbie notturne
e stanze antiche
nei costumi delle sue vie amiche.


Immaginando i colori
dei giardini d'agrumi
dove la sarta imbastisci
nuovi costumi.


In oasi nel monte Bruncu Spina
con profumi di castagneti
li a due passi.


Ecco aprire il cielo
e raccontare le stelle
di fanciulle belle
sfilando come voli di gabbiani
e odalische spose di domani,
di mariti cristiani,
artigiani di taglieri
che porteranno ricchi mestieri.



Share |


Poesia scritta il 06/12/2019 - 15:45
Da Francesco Cau
Letta n.84 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Tanti ricordi emergono in questa poesia.
complimenti Francesco.buon sabato...

Salvatore Rastelli 07/12/2019 - 08:40

--------------------------------------

Il sapiente e valoroso lavoro di aghi e merletti. Oggi sono poche le persone che apprezzano quest'arte. Un'arte che tu hai sapientemente immortalato nei tupi versi che sanno di antico e di nostalgico. Stupenda l'ultima strofa.

santa scardino 06/12/2019 - 23:17

--------------------------------------

Onore a chi sa usare le mani con arte per splendidi ricami secondo antichi dettami e nel frattempo la mente fantastica di tradizionali fiabe legate a una terra di frutti e colori meravigliosi!Bravo Francesco!

Anna Maria Foglia 06/12/2019 - 16:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?