Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

HAIKU Z...
Favola sotto il ciel...
San Silvestro...
Un giorno come tanti...
la spalla...
Vinca il migliore?...
Storia di una badant...
Il suono dei mostri...
Sorriso di stelle...
Sentirti...
Stagno...
Il pettirosso...
Chi salva...
Da Epigrammi Notturn...
Come hai potuto (ded...
Haiku n° 12...
Lo spettacolo più be...
Minimalismo siamese....
SEMBRA IERI...
Piccole Ali...
Che possa toccare un...
FINE DI UN AMO...
Non umana...
Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Me stessa

Quella sera sotto la luna,
quella luminosa stella,
andrei la su, per guardarla,
perche somigliava a me stessa.


Ero una sempla dolcezza,
che fioriva la vita,
che brillava con belezza,
ma sempre ferita.


E quella sera, guardando la stella,
sentivo piu forza nel l'anima mia.
E quando chiudero l'occhi,
sarai sempre la mia.



Share |


Poesia scritta il 15/12/2019 - 15:47
Da Dimitrina Vladimirova
Letta n.146 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Vabene. Volentieri leggero!

Dimitrina Vladimirova 18/12/2019 - 19:10

--------------------------------------

Grazie che rispondi ai commenti. Fa sempre piacere. Ti ho risposto a "Perchè lo chiamano Mar Nero?"
Anch'io scrivo poesie ma preferisco di più i racconti. Insomma, al contrario di te :D
Colgo l'occasione per segnalarti che ho un altro racconto autobiografico ambientato in Bulgaria, si intitola "Bonbon di Rose" e riguardo sempre quel periodo in cui ero in vacanza.
Lo trovi a pagina 7 della lista dei miei lavori.
Se ti va e se ne hai voglia mi farà piacere se lo leggessi.
Ti auguro buona serata

Giuseppe Scilipoti 18/12/2019 - 18:51

--------------------------------------

Anche io scrivo racconti, ma mi piacie scrivere piu poesie.

Dimitrina Vladimirova 18/12/2019 - 15:07

--------------------------------------

Grazie Ernesto!
Vabe ci ho pensato io!

Grazie Giuseppe!
Ho capito, che sei una ragazzo molto inteligente! Non mi cedere, come ho capito
Grazie di nuovo per le tue commenti!
Un saluto da parte mia


Dimitrina Vladimirova 18/12/2019 - 14:59

--------------------------------------

Dimitrina, siccome mi hai detto che sei bulgara, mi hai dato la possibilità di pubblicare un nuovo racconto. L'ho pubblicato proprio ieri.
Si intitola "Perchè lo chiamano Mar Nero?
È un testo autobiografico molto piccolo e comprensibile. Tratta con umorismo un simpatico aneddoto di una vacanza che feci nel 2009 nel tuo paese.
Spero ti faccia sorridere.
Ti auguro una buona e lieta giornata.

Giuseppe Scilipoti 18/12/2019 - 13:45

--------------------------------------

C'è atmosfera, evocazione, la stella come tua anima gemella, desideri toccarla, vorresti prenderla perchè il tuo animo brilla, un congiungersi "brillante".
Non deve per forza esistere il Genio della Lampada o una stella cometa per far sì che un desiderio possa essere realizzato. Ti basta semplicemente chiudere gli occhi... ed eccola qui.
Brava!!!

Giuseppe Scilipoti 18/12/2019 - 13:42

--------------------------------------

Ciao Dimitrina, hai scritto una poesia pregevole, hai la giusta predisposizione per scrivere poesie, ci metti... te stessa, del resto, nel poetare bisogna essere proprio se stessi.
La poesia che ho appena letto è un cantico emozionale, dove l’introspezione diventa un volo onirico e le parole si materializzano in immagini visive.
Tra i versi, non vi sono né retoriche né banalità in quanto si impongono con un tratto di abilità semantica in slanci del cuore e deflagrazioni dell’anima.

Giuseppe Scilipoti 18/12/2019 - 13:38

--------------------------------------

Andresti lassù per guardare la luna da vicino. Non ci ha pensato neanche Leopardi. Ma è bellissima l'idea. Complimenti.

Ernesto D'Onise 17/12/2019 - 18:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?