Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

+...
Una, nessuna, centom...
Strappi dell'anima...
La Grande Statua...
SEMPLICE PENSIERO...
In cambio di un tram...
TANKA 1...
Nel Canto della Sire...
Di lei parlerà il ve...
L'orecchino é impor...
Cuori innamorati...
Finestra...
Treno, mon amour...
Per chi ama la music...
Naracauli...
oggiscrivo...
Un respiro della not...
Aironi...
Stretta a te...
La pena capitale...
Cumuli di pioggia...
Bestiario di un corp...
Nell'acerbo sorriso...
L'amica alba...
Se la miseria del mo...
L' ALBA DELLA VITA...
Fragilità...
LETTURA ELEGANZA ...
HAIKU D1...
Nebbia e setaccio...
Decisioni difficili ...
Dove le parole finis...
Amare...
Di getto...
Mai la vita appare c...
I giudizi sono sempr...
Paperino non ricorda...
Derealizzazione...
Continua ricerca...
Sanguina il cuore...
Il Filo...
Senza un altro doman...
Me muae (mia madre)...
Dio sole...
Tanka 11...
All'amica ritrovata...
SEI BELLISSIMA...
Carnevale di fantasi...
A che serve tornare?...
LA PIUMA...
Tempo (misura terza)...
Tu, sempre con me...
Tanka 2...
TEATRO DI STELLE...
Sospiri...
AMORE...
Il re del ballo...
L’insegnamento del p...
Dedicata a Giuranna ...
tu esisti...
Ode Nonsense...
AMORE LEOPARDIANO...
Utopica speranza...
Doppio sogno...
Coronavirus ... quel...
Virus...
Dica trentatré......
La pazza...
Tanka 29...
Ci baciavamo...
tempo d'aurora...
Poi pensi di conosce...
Rondini in viaggio...
Virus......
Nel chiuder quella p...
La merlettaia...
HAIKU C...
Un danzare di voci...
Suggestione di Febbr...
L'ETA' DEL CINISMO...
Notte d'inverno...
Due amori all'età de...
IL DUBBIO...
Un giorno finito...
Spiriti protettori...
DANZA DELLA PIOGGIA...
La Casertana...
Notti infauste...
Se vuoi sapere a cos...
LE TUE MANI...
La luce dell'univers...
Non fermarti...
Sei tu il mio redent...
Il fiore di Ranchipu...
Decisioni difficili ...
Credevo......
Homo Italica...
Contrappasso...
Inverno...
Attorno alla cera...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Canto del dove i sensi si separano

Lei scendeva lungo la flessuosa
invisibile linea dove i sensi
si separano
non riusciva a contenere con gli occhi
la vista di quell’asta svettante
le orecchie riportavano i sibili ansanti
che si univano in un ansioso abbraccio
ma nella bocca tutto il gusto emozionante
di un umido amore sapido dilagava
narici dilatate aspiravano fin dentro l’ anima
profumi orgiastici d’ incontenibile passione
e la pelle percorsa da mani
impazzite che frenetiche ne esploravano
tutte le pieghe più nascoste…


Lui fermo nel Tempo vedeva la propria anima
serpeggiare in un corridoio dove
la velocità della luce gareggiava
con la sua incontenibile implosione
e i corpi incollati l’ uno all’altra
sostavano danzando lungo quella
invisibile linea flessuosa dove i sensi
si separano…



Share |


Poesia scritta il 21/01/2020 - 21:39
Da romeo cantoni
Letta n.86 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


ROMEO...E' inevitabile che i sensi si attraggano e si fondano insieme quando c'è una attrazione chiamiamola fatale. Tutto scritto molto elegantemente. Elogio Complimenti

mirella narducci 23/01/2020 - 09:07

--------------------------------------

Un elegante erotismo permea tutto lo scritto che "visualizza" la linea di confine che lo "spirito" oltrepassa unendosi alla carne nell'atto sessuale, annullando la separazione dei sensi.

Leo Pardiss 22/01/2020 - 10:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?