Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Due amori all'età de...
IL DUBBIO...
Un giorno finito...
Spiriti protettori...
DANZA DELLA PIOGGIA...
La Casertana...
Notti infauste...
Se vuoi sapere a cos...
LE TUE MANI...
La luce dell'univers...
Non fermarti...
Sei tu il mio redent...
Il fiore di Ranchipu...
Decisioni difficili ...
Credevo......
Homo Italica...
Contrappasso...
Inverno...
Attorno alla cera...
Passiamo tempo a pe...
Tanka 28...
Nel ricordo di te...
Ritornando dall'agil...
IL MISTERO DELLA VIT...
Orme...
Come battiti d'ali...
La vera storia di Ce...
IO TI VEDO...
Carnevale...
Persona Amata che no...
persecuzione...
Attacchi di panico...
Un domani...
Quegl’occhi...
Basterà una rondine...
Quando ti vestivi co...
TRAMONTO...
Così...
Il bambino Dawn...
Non posso restare....
UN OTTOBRE NORMALE...
L'impervio sentiero...
Un'altra battaglia...
Fiabilandia...
Trasparenti sembianz...
IL FUOCO...
Filastrocca dello st...
Ipnosi...
Presenza....
Riflesso...
Dedica...
HAIKU B...
IL SORRISO DEL TRAMO...
CONTINUO A SOGNARE...
Guardando il cielo...
Il mare - Il progres...
Cuore d’ippocastano...
Cosmo sfiorito...
Passaggi...
Gianny Mirra...
Un Marinaio...
Dolce...
Mia Luce, mie tenebr...
L’interrogativo del ...
BOCCA A BOCCA...
Il mattino...
Prospettiva...
sbarre...
Cerca altrove...
Giorni senza cuore...
PASSERÀ...
Non era il tuo volto...
Scusa lo sfogo...
La risata del picchi...
Il pilota dei sogni...
le violette...
Appennino...
Terra...
Miriade di stelle...
AMORE PERDUTO...
Tanka 27...
Lungo una strada pol...
15 febbraio...
DISLESSIA...
Anche i virus hanno ...
COME I CAVOLI A MERE...
Amore unico...
La vita fuori...
Percezione...
Per sempre....
Il nostro amore è fi...
Barzellette in narra...
Bonsai...
RICAMI D'AMORE...
Pozza, anima e nudit...
Te lo dico in poesia...
CHISSÀ...
Il 14 febbraio si fe...
Il bacio del beccacc...
Veramente felice...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Auschwitz 1943

Scarponi rossi
occhiali messi come una
mascherina…
Celavano il tuo volto da bambina.
Dolci boccoli d'oro scendono giù
nel collo , raccontando di te
e della tua sfiorita gioventù.
Gonna lunga, e scarponi rossi
la tua grazia non potte fermare
nel camminare dentro il lager del male.
Uno scoppio, un boato
il tuo cuore hanno fermato.
Neanche un principe
azzurro la vita ti ha salvato.
Quel grembiule crudo e nudo
come un antico romano scudo
la scheggia non ha parata
la vita e volata.
Eri bella ed ebrea
adesso tu, nei tuoi occhi
dove si vedeva il blu del cielo,
del mare, di una perla,
ora non ridi più
ma vedi il mondo da lassù.
Dove un rogo mattiniero
nello sguardo di bimba,
poi il silenzio non dormiva.
Sarai nel ricordo del dolore
In bianco e nero
nella luce di un Dio ebreo.


Share |


Poesia scritta il 26/01/2020 - 16:44
Da Francesco Cau
Letta n.94 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Ringrazio voi autori per i commenti

Francesco Cau 27/01/2020 - 12:21

--------------------------------------

Forse è Dio che ha offerte di noi, ma siamo suoi figli e ne avrà misericordia. Un tema intoccabile il tuo. Ti dico solo bravo per averci pensato. Un saluto.

santa scardino 27/01/2020 - 00:30

--------------------------------------

Io credo che Dio ha visto, sa' ...ab biamo per volontà sua il libero arbitrio delle nostre azioni e scelte,il mondo sapeva? Molto bella questa poesia!

Graziella Silvestri 26/01/2020 - 23:01

--------------------------------------

I tuoi versi commuovono, Francesco.
Emanano sensibilità e umanità.

Francesco Soda 26/01/2020 - 22:03

--------------------------------------

Caro Francesco, una cosa orribile, disumana...e dopo simili orrori mi chiedo come sia possibile credere all'esistenza di un qualsiasi dio.
Non c'è dio per nessuno...per nessuno!

Leo Pardiss 26/01/2020 - 20:00

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?