Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SILENZIOSO CHIEDERE...
Venerdì santo ora te...
Il mago triste (fila...
Eravamo fuori e non ...
Gocce...
FEMMINICIDIO...
haiku 47...
Accade...
RICORDI NOTTURNI...
Il Cristo di Dalì...
Fiori d'arancio...
UNA PASQUA VIRTUALE...
In Eterno...
Senza far rumore...
HAIKU N1...
Il tempo nuovo...
Inimmaginata primave...
SOFFI...
Che tempo è ci terre...
Neanche profeta in c...
Ode dopo il proemio...
Galassia...
SOFFERMATI...
Le condizioni di un ...
come un fiume la vit...
La banalità è un po’...
Agli abitanti del ni...
Il mio mondo perfett...
Aprile...
I due Testimoni di G...
Ritrovare la luce...
aspettando la vita...
Tutto come prima...
Illusione...
Poeta pittore...
Braccia nude e prote...
Un Re...
Il mio tempo...
Canto del mistero de...
LA NUOVA ALBA...
Un'illusione...
La felicità non ci ...
Vento trascinatore...
Prigioniero delle fa...
COVID...
Pomeriggio d’autunno...
Appena dietro una vo...
Diego e il nonno...
Fino alla fine. E co...
Salasso....
METEO Fino Al 31.12....
Quando sarà tutto fi...
ERA UN POETA MIO PAD...
Primavere...
SABBIA TRA LE DITA...
ABBANDONO...
L'uccellino la vacca...
I contadini dimentic...
Al sole, all'abisso....
L'amore profondo...
Una voce unica vagav...
Sei...
Il salice...
tramonti...
haiku 46...
Inchiostro...
In cerca d’autore...
UN MIO PENSIERO...
Il cielo capovolto...
Il figlio della luna...
Lucida pazzia...
Frammenti e frantumi...
Drupa ambrata...
Sacrilego sogno...
Primavera pandemica...
Lèggere tra le righe...
Come la neve...
Come eravamo...
TUTTO CAMBIA......
Milano sospesa...
Stanotte t'ho sognat...
Fierezza...
Parla con lui...
SENRYU 2...
Una questione di pro...
Profumi......
Notturno...
POPOLO BERGAMASCO...
Sole d'aprile...
De Passione Domini...
Il profumo dell'amor...
A un uomo che non vo...
Negazioni...
Fai bei sogni...
Innocente Panico...
Non ero un ladro...
RIFUGIO...
Brindo alla vita...
I pulcini... pirotti...
IL FUNAMBOLO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Erto e Casso

Pietre e sassi
pietra su pietra,
in salita poi discesa
scolpite da mani scalpellanti.
Dove venti leggeri
a volte sferzanti,
percorse da cento viandanti
con rii d’acqua che scorrono
leggeri tra gli anfratti.
Il profumo d’asfodelo si confonde
con la brezza montana
inondando le vette
l'abete cirmolo s’inchina
allo scultore poi ispira.
Dopo il tramonto,
su valli e su monti
pietra su pietra ritornano le notti,
Tutto si trasforma,
nulla si ferma
e nell’aurora lentamente
tutto rinasce inesorabilmente
in un tremolare incosciente.


Share |


Poesia scritta il 11/02/2020 - 13:48
Da Francesco Cau
Letta n.146 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Poesia molto bella con uno sguardo particolare alla chiusa di speranza. Bravo come sempre.

santa scardino 16/02/2020 - 21:07

--------------------------------------

In quello che hai scritto ritrovo veramente un sentire poetico forte e originale(inteso come "delle origini", come le pietre e i sassi che introducono questa tua.
La chiusa affonda nelle profondità del mio sentire!
Complimenti veri.

Leo Pardiss 12/02/2020 - 12:01

--------------------------------------

Ricordando Longarone bravo francesco.
ancora complimenti.

Salvatore Rastelli 12/02/2020 - 09:00

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?