Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un buon raccolto...
In zattera,naufrago,...
L'appuntamento in ba...
Insigne professore...
L'ultimo Jazz...
HAIKU E2...
Nel silenzio...
Sera...
Lacrime...
I momenti felici som...
Ritrovarti...
Tu conosci 300 parol...
UMANA ESSENZA...
Le ore dei Desideri...
L’autore del tomo- S...
Haiku M1...
Anche se ti si piega...
Un giorno (racconto ...
Ma quanti amici......
Giuro...
Sotto al quadro di V...
L’Orient-Express sta...
Somnum interruptum...
Di tutte le cose cos...
SENZA FORSE ..........
Anime sospese...
Amore perduto .....
Per Amore...
CORLETO...
Poesiola...
22:48...
Il cigno...
La bella estate...
Saremo i lembi...
Verde bosco d'agosto...
Tuffi allegri...
Vita...!...
Dopo la tempesta...
Bolsena...
La forza dei pensier...
lapidee forme...
Vinile...
Non si può resistere...
non soffia più...
ANIMA...
firenze santa maria ...
uomo...
Chi voglia sfamare l...
L'AVVOCATO DEL GOVER...
Un uomo...
EBBREZZA...
Forme...
L’autore del tomo- S...
Camouflage...
LA BOMBA DELL'IGNORA...
COZZA...
Andi grori...
Farfallina colorata...
HAIKU C2...
Konnichiwa...
Emozioni...
Granuli...
INCONFONDIBILI...
Parlami ancora...
AMORE PRIGIONIERO...
Il Plagio...
Senza la pace univer...
Il ladro di felicità...
L' INCONTRO...
Solamente attese...
Il tappeto volante...
La Porta Secondaria...
Senza ali...
Haiku n°14...
La poesia ha radici ...
Risvegli...
La fattucchiera...
Abbiamo imposto uno ...
I CANI E GLI ESSERI ...
OGGI SPOSI (juniores...
A26 da Novi Ligure...
Dalle cime alla foce...
Sterpaglie...
I due Dobermann...
LORO...
La mia terra...
ASCOLTA...
Guardo...
21:47...
SOLITUDINE LIBERTA...
Una canzone...
In tema di razzismo:...
Fiore...
Bologna, 2 Agosto 19...
ALLA STAZIONE...
Cammina con le scarp...
I dubbi del poeta...
Piccola lezione di s...
Straniero...
L\'uomo con la valig...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



IN QUESTA GUERRA

Nel ricordo di quell'otto
marzo dopo le due del mattino,
si è riempita la stazione ferroviaria
di Milano; di napoletani, calabresi e
siciliani; che fuggivano presi delle
tante paure, trascinando valige
con le loro mani.


Il divario tra
nord e sud si allargava ogni
giorno, i dati su quelle infezioni
salivano al nord con lo spavento;
la pandemia fa emergere un'Italia
sepolta, in quella sua dignità è
distrutta!


In prima linea per
questa guerra, medici e infermieri
come dei soldati sono e sono stati
nell'ubbidienza; quella tanta carenza
d'organico, non solo i medici sono
stati messi con i turni all'ingiusto
massacro.


Con quei pochi e
bravi anestesisti e non parliamo
dei sacrificati ... rianimatori, sembra
che si allontana questo bruttissimo
temporale; i conti si faranno sempre
alla fine, per quella inadeguatezza
delle strutture.


Nella retorica di
questa guerra, che nessuno si
meraviglia; la paura del contagio,
alla democrazia ha tolto lo spazio;
una regressione collettiva, in quelle
cessioni di nuove speranze di chi
cercava o lavorava prima.



Share |


Poesia scritta il 11/07/2020 - 12:40
Da Gaetano Lentini
Letta n.81 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Purtroppo triste realtà.

Francesco Cau 2 12/07/2020 - 07:45

--------------------------------------

pensieri di questa poesia li condivido

Alberto Berrone 12/07/2020 - 00:29

--------------------------------------

Purtroppo quando succede qualcosa di grave, quasi sempre siamo volti impreparati. Dovremmo dire che la storia insegna, ma sembra tutto il contrario.

Teresa Peluso 11/07/2020 - 15:42

--------------------------------------

Ottima analisi di una tragica situazione sociale che, almeno per alcuni, ancora perdura tanto che i focolai ancora ci sono.
Sapiente e veritiera deduzione finale.
Complimenti.

Ernesto D’Onise 11/07/2020 - 14:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?