Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL CANTO DELLA CASCA...
Un fascio di luce...
Tenera è la notte...
In punta di piedi (A...
Orologio biologico...
Perché io. Capitolo ...
2020 da dimenticare...
UN SERENO TRIONFO DI...
ATTIMO...
All'alba...
EL POETA ES UN...
Io noi e gli altri...
Canto di fiori...
Affetti...
Figlio...
Sciame di foglie sec...
Nyx...
POTER SOGNARE...
HAIKU F...
La casa di Arianna...
L'Eleganza si manife...
Tramonta l\'Estate...
Lettera al cuore dal...
tepore d' Autunno...
Cuoricino...
A Ritroso...
Notte...
Prologhi d\'autunno...
willy...
Autunno che viene es...
Credi che mi sono pe...
Saper accettare i ca...
LUCIA...
Conto alla rovescia...
Il tuo sorriso è ent...
Albert Voss 1944...
Albero buono...
Ho chiesto di te...
TI VOLEVO SCRIVERE A...
Appagamenti...
LA MUSICA DEL CUORE ...
L’Alba del Serafino ...
Riconosciamo forme e...
Anni Sessanta...
RICOSTRUIRE IL C...
Tristezza...
Fisicità...
La barca...
E SE FOSSE L’AMORE.....
Sequenze da sogno e ...
Guardando questo cie...
Coltre...
SUA MAESTÀ...
Orchestra...
Simbiosi letteraria...
Tutto ebbe inizio. C...
Rifrazioni!...
Abbracciami...
I ricordi sono picco...
Notturno ma non trop...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...
Il sogno.......
Contemplazione...
AL FARO...
scriverEsistere...
Vuoto...
I babbaluci...
Andiamo...
Per te...
RITORNO AL PASSATO -...
Sparse...
Clair de lune...
Si cercano ovunque M...
Cos'è l'amore...
Lorenza s'attiva (se...
SE CI PENSI…...
L'ultimo tocco di qu...
PALLIDO IL SOLE FORS...
Cinquant'anni d'amor...
L’Alba del Serafino ...
Giorgio...
In deserti dell'anim...
Il messaggio...
viola...
LE BOLLE DI SAPONE...
VIGNA...
Il cecchino...
ALLA DERIVA...
Obsolescenza...
Forse...
La tela...
ORA SO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



FRAMMENTI DI UNA MADRE

Madre sul ciglio della strada
ferma come una pietra
davanti all’uscio della casa
illumini l’ombra
con la tua testa bianca.
Respingi il domani
e quella spina nascosta
che ama ferirti
solo per ricordarti
che sei ancora viva.
Chi più forte di te
cullò la tempesta…
E’ dalle tue labbra
che si accese
il fuoco dell’amore.
Con i tuoi affanni tra le braccia
non lesini sorrisi
mai per te gratitudine ci fu
con lodi e baci.
La tua ragione
è un cuore generoso
per chi hai amato
ed amerai per sempre.



Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 01/08/2020 - 18:47
Da mirella narducci
Letta n.164 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Dolce e commovente poesia Mirella

Lucia Frore 03/08/2020 - 19:41

--------------------------------------

molto bella e significativa...sempre molto brava...

mario Righi 02/08/2020 - 11:28

--------------------------------------

Attingono penna e occhi a una copiosa vena di versi, complimenti.

Jeremy Belle 02/08/2020 - 09:48

--------------------------------------

I primi 5 versi e il titolo sono qualcosa di meraviglioso.
Complimenti

Mirko D. Mastro(Poeta) 02/08/2020 - 07:26

--------------------------------------

Bellissima poesia

Angela Randisi 02/08/2020 - 07:17

--------------------------------------

Si, è una bellissima prosa poetica.

Ernesto D’Onise 01/08/2020 - 22:18

--------------------------------------

Bella questa immagine di donna madre che malgrado gli anni resiste imperterrita al peso del tempo trascorso col viso segnato dalle intemperie della vita ma col cuore slanciato per raggiungere l'amore profondo....Ciao mia cara poetessa

Francesco Scolaro 01/08/2020 - 19:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?