Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Percepire l'essenza ...
Insetti zizziosi...
Sale...
Strani incontri...
Segui i miei pass...
Haiku B...
Il Vecchio Poeta...
La mosca...
La lacrima ritrovata...
Il voto più bello...
È autunno...
La pastorella...
Quante volte...
A Chy...
feroce......
L' IMPORTANZA DE...
Strani incontri...
La sottile carezza c...
Al tramonto della vi...
Ho dei sogni...
Pioggerellina...
Un nuovo orizzonte...
MORBIDI SENTIERI...
URGENZE...
Oro del mio paese...
Il tempo della crisa...
Il segreto della luc...
RESPIRA...
In fieri...
L’Alba del Serafino ...
Una giornata nera...
L'Aquila e i 6 Avvol...
IL CANTO DELLA CASCA...
Un fascio di luce...
Tenera è la notte...
In punta di piedi (A...
Orologio biologico...
Perché io. Capitolo ...
2020 da dimenticare...
UN SERENO TRIONFO DI...
ATTIMO...
EL POETA ES UN...
Io noi e gli altri...
Canto di fiori...
Affetti...
Figlio...
Sciame di foglie sec...
Nyx...
POTER SOGNARE...
HAIKU F...
La casa di Arianna...
L'Eleganza si manife...
Tramonta l\'Estate...
Lettera al cuore dal...
tepore d' Autunno...
Cuoricino...
A Ritroso...
Notte...
Prologhi d\'autunno...
willy...
Autunno che viene es...
Credi che mi sono pe...
Saper accettare i ca...
LUCIA...
Conto alla rovescia...
Il tuo sorriso è ent...
Albert Voss 1944...
Albero buono...
Ho chiesto di te...
TI VOLEVO SCRIVERE A...
Appagamenti...
LA MUSICA DEL CUORE ...
L’Alba del Serafino ...
Riconosciamo forme e...
Anni Sessanta...
RICOSTRUIRE IL C...
Tristezza...
Fisicità...
La barca...
E SE FOSSE L’AMORE.....
Sequenze da sogno e ...
Guardando questo cie...
Coltre...
SUA MAESTÀ...
Orchestra...
Simbiosi letteraria...
Tutto ebbe inizio. C...
Rifrazioni!...
Abbracciami...
I ricordi sono picco...
Notturno ma non trop...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



S'alza l'aurora

Dammi Signore la grazia della costanza
per sfamare l'alba della mente
rendere lì promessa al legame con la luce
sia quella del lampo o d'una stella
che il sole poi donerà il grano


Dammi Signore l'impronta della semplicità
per appoggiarvi il mio piede
lì scordarlo e che mi resti solamente il tempo
di raccogliere la dolcezza delle foglie
che il vento fa cadere


Dammi Signore la traccia del dolore
per contare le vie del cuore
disfare la pioggia del sangue lì nel Tuo nome
di nuova strada avvicinarmi alla remissione
che il mondo ha seminato


Dammi Signore il segno puro
dei giorni limpidi di gratitudine
al colore e al buio, alla polvere e alle lacrime,
al pigolio e all'inquietudine, all'eco e alla gioia,
alla nube e alla preghiera per la morte.


Dammi Signore consegna
di portare nella mia cecità
la vita che Ti contiene
pulsando d'immanente amore.



Share |


Poesia scritta il 14/08/2020 - 14:58
Da Ida Deschi
Letta n.119 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


...che le parole riescano a catturare i pensieri e mostrarli fuori da sé è la contentezza dello scrivere: grazie a voi. La fotografia l'ho fatta dal terrazzo di casa Pascoli a Castelvecchio, da lì lui sentiva la campana di Barca..."Sì, ritorniamo
dove sono quelli ch'amano ed amo..."

Ida Deschi 14/08/2020 - 19:09

--------------------------------------

Preghiera nella quale chiedi molto, ma così deve essere una preghiera. La forma poetica poi tende il contenuto ancora più apprezzabile.

Ernesto D’Onise 14/08/2020 - 18:52

--------------------------------------

Come una doce preghiera. Un plauso per questi bei versi.

Maria Luisa Bandiera 14/08/2020 - 18:17

--------------------------------------

Bella ed emozionante preghiera...

romeo cantoni 14/08/2020 - 15:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?