Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ritorna quando vuoi...
Stella senescente...
ELOGIO DELLA LETTURA...
Profili e carriere....
Con i raggi solari...
Zì Annamarì...
Lievito...
Chi sei tu...
IL MEDICO...
AMORE PERDUTO...
L'aquilone...
Rinascita...
Quando m'innamoro og...
Portami al mare...
Prima il piacere, po...
L’altro viaggio 11/1...
Haiku 97...
Paese mio...
New morning...
Il racconto di neve...
Buon Compleanno......
La magia dell'amore...
VERSO L'IGNOTO...
Scorre il tempo...
io vivrei una uova p...
Buone notizie...
Neve D'Amore...
Oggi...
La felicità è la som...
La vita è attenzione...
OLTRE LE NOSTRE VITE...
Italia, patria di po...
Composizione n.381...
La nostra storia...
Apre di nuovo...
IL TRAMONTO DELL...
Pensieri...
Quasi certamente nel...
Uomini...
Insieme a te ricomin...
MI VIENI BENE...
L’altro viaggio 10/1...
La pizza sopraffina...
Campi desolati...
Lo speretatore dell'...
Amare amaramente...
Labbra...
Dedica ai non presen...
Impressioni...
PASCIUTI TARLI...
Non v'è esistenza pi...
Io, papà e il lago...
La luce nella nebbia...
La lapide di ghiacci...
Appartengo...
SOGNI...
Disegnerò l'amore...
QUANDO...
INNAMORATA...
Haiku 67...
Male oscuro...
Pensiero...
Stelle filanti (O te...
Ipnosi...
PRIVO DI LIBERTA'...
Nel deserto dell'ani...
Lui ti chiama...
A lavè la càp o ciùc...
Morti Inutili...
I RIFLESSI DEL TRAMO...
Mare d'inverno...
ALL'OMBRA DEL GIGANT...
Spirito Ribelle...
Assiomi...
Archivio...
Pensieri e parole d'...
Le poesie...
Ciao MAMMA....
IL PITTORE DI PAROLE...
CARI ESTINTI...
Guardando il cielo...
Pratoline di marzo...
GIOCHI PROIBITI...
Risuona sul campanil...
In cerca d'ispirazio...
Stelle filanti (Benv...
Adagio...
Una notte irlandese...
si, so che lo sei...
Chi sa...
Mareggiata Del Cuore...
Fermati...
VITTORIA...
Poesia è......
Composizione n.380...
Sorride...
Piccole grandi felic...
Testimoni preziosi...
Occhi belli...
Immagina...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

RE PER UNA NOTTE

Rammento,
che nell'anno antico,
per fugare le incertezze,
consultavo nei molteplici ricordi
i miei taciti pensieri. Ricordo, che
in una notte senza luna,
un mio sogno nel sogno mio
prese forma, in
una corposa vincita
al lotto milionaria.
Nel sogno, mentre
mi affannavo a contare il Dio denaro,
approntavo, ordinando
a destra e a manca,
una sontuosa festa a furor di popolo,
dove in mio onore
si davano danze e canti popolari.
Furono addobbate per mia delizia,
con tovaglie di seta e di broccato,
tavole di legno antico
con sopra cibi sopraffini d'ogni sorta,
mentre un novello vino si perdeva a fiumi,
nel morbido palato della melodiosa notte.
Era lì la festa, in quell'istante,
dove io in quel momento,
mi sentivo re di un pubblico di sudditi parenti;
venuti da chissà dove, forse da lontano,
apparsi nel mio sogno come funghi,
per festeggiare con me fino a notte fonda,
l'adorabile fortuna perita all'alba;
morta al sorgere del sole
di una notte senza tempo.


Share |


Poesia scritta il 08/01/2021 - 10:24
Da CIRILLO CARMINE
Letta n.92 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?