Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Noi siamo nati liber...
Decoro...
PROFUMI D'INFANZIA...
Bagagli...
PRIMO AMORE...
IO NON MORIRÒ...
Occhi...
CHI LEGGERA\' LE NOS...
Si fa sera...
Il giudizio, ammesso...
Dite qualcosa...
LA RABBIA...
ARIDA NOTTE...
Frammento d’amore...
La rosa gialla...
Blue Lobelia 1.15...
Paura...
BULLISMO...
Non esiste una teori...
TUTTI E TRE...
L'ombra dell'uomo ch...
Le parole più dolci ...
Scalata...
Bacio...
La saggezza consiste...
Mare in tempesta...
Prendimi per mano...
Il vinto sorgerà...
La filosofia (pensar...
Ramanujan...
soltanto un sogno...
Ritagli di vento...
L' AMORE RIPOSA...
CIMITERO ALL'IMBRUNI...
I colori dell'anima...
lascia andare...
Fiori di Pesco...
La malattia dei rico...
Emozioni a colori...
Blue Lobelia...
BRIVIDO CALDO...
CORIANDOLI DI VITA...
Il vento infausto de...
Vespero...
La distanza...
Una sera lontana...
Ti ruberei...
Le stagioni della vi...
La frontiera...
Parla...
ACCIDENTI ALL\' ...
Minchia! Signor tene...
Haiku 26...
Causa e Effetto...
Retorica-mente?...
Erotico sogno...
La erta salita...
In equilibrio instab...
PRIGIONIERI DEL COVI...
POI NULLA PIÙ...
Click ()...
Panacea...
Quel tempo che fu (l...
Il mondo che verrà...
Quando finisce un am...
E' tutto qui...
Possiamo...
Calpestar il proprio...
Non è un granché (v...
GAMBERO...
FERMA È LA VITA...
Metafisica...
Il venditore di frit...
Paese mio...
Stella...
LA FEDE...
IL PROFUMO DELL...
Diogene e il sonetto...
Dominique Noir...
Chiaroscuro...
La provocazione è un...
Si comunica non per ...
La Tigre...
Poeti stropicciati...
IL SOLCO DELLA MATIT...
PIOGGIA SABATINA...
Patate in picchiata...
Solo fra i soli...
Un sogno...
Il colore dei ricord...
La crociera...
Dimmi quanto mi desi...
Un incontro fatale...
Nuovi colori simili ...
Nell'aldilà...
LA TERZA GUERRA MOND...
Sorrido...
Elisir Di Una Madre...
La mia dimora...
Sorridi, credimi e l...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Pratoline di marzo

Pratoline di marzo


Il bel marzo giunge a pie ' veloce
disgela tetti e rami ,impregna
l' aere di polline.
Dai monti scende giù un florido fascio
di luce,caldo, che m'avvolge nel suo
abbraccio.
Nei cespugli del mio orto,
tra morti rami d'inverno e prepotente
ortica,
sbuca timida la prima corolla d'un esil
pratolina.
Tra i cespugli ne vedo ancor coi loro
candidi petali e il capolino d'oro.
Oh bel fiore del cielo ,
figlia d',una timida stella nascosta in terra ,
come mi sollevi ,intenerisci il mio sguardo ,voli del pensier.
Quinci la il bel Apollo guadagna le distese azzurre ,
voi sempre più siete orgogliose ,belle
tra una siepe o sperduti campi.
Fior della purezza , figli
della madre divina che impallidiste,
quando il velo sfioro il gambo
Vita che rinasci in te si immola
Il mistero del continuo ritorno.
Pasqua in te risona,
ed il cristo è già sul suo legno .

Quante fanciulle in un mar
di bianche margherite
e inver l amor dava stagioni
migliori vi tenevano tra le mani .
Per ogni petalo il pensier più bello!
Ordinate per balsi ,pascoli
tra primavera e luglio ondeggiate
ai rapidi venti in un frinir di cicale.
Screziate di rosa, e rosso
brillate finché non more il giorno
Si ritira al far del vespro ,
la bella stella che rubo' le ore più dolci
da spendere soavi
Voi riponete i fragili petali,
vi chiudete ed è quindi già sera .


Corrado cioci



Share |


Poesia scritta il 25/02/2021 - 15:04
Da corrado cioci
Letta n.92 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?