Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'unico momento prez...
Vademecum...
Risveglio...
Le stelle...
RICORDI DI PASSI...
Che asino!...
Come aria fresca di ...
Ti amo...
La fantasia...
NON E' TANTO FACILE...
Il MIO UNIVERSO...
Per un soffio di ven...
Alba a Milano...
Nuova storia...
BOCCHINO NON PORTA P...
Tutte le forme d'art...
Dobbiamo imparare da...
Amarcord del Cavalie...
Racconto poetico… di...
Specchio...
IRA...
Disagio....
Pensiero...
Pensieri che svolazz...
Il mago delle monete...
NUVOLE BIANCHE...
IL VIAGGIO DELLA...
Il mercataro intelli...
Il mio sogno...
IL SEGRETO DI NIMUE ...
L'amore cos’è?...
La Befana di Barbane...
GALAVERNA...
Ho guardato le stell...
Ospiti...
Attimi di cielo...
La natura è come una...
Sorriso e pianto...
La nostra vita è abb...
Psicologia...
I Poeti...
Riflessi di luce...
Domani...
DI QUEL VOLTO...
Celeste vs Monica: L...
LA MIA FAVOLA ...
la scelta è l'illusi...
Parole oltre...
Il pellegrino...
La dolce felicità de...
Cerulo...
Non piacersi più...
IL PASSEROTTO SMARRI...
Era il tempo dei gio...
Talvolta in flashbac...
C'è in alcuni un pre...
OROLOGIO ASSASSINO...
Il vento e il merlo...
SCORRE...
Amore tossico...
Questo inverno...
CREDERE E PERDON...
Migrante....
Lettura...
Stupefacio (fuori co...
IL SOLE DI INVERNO...
L\' albero della vit...
La tennista...
Ti penti...
Sono di nuovo qui...
Qualcosa di bello...
Ruderi...
Fantasmi, contadini,...
RE DEI DEMONI ......
Bailando...
Ombre della sera (co...
LA MENA DEL VEZZA...
Ricami di luce...
Così dopo un po' si ...
Dopo un\'alba...
PICCOLO...
È successo qualcosa...
Tra guerra e pace...
ABBRACCIAMI CON ...
Ho chiesto al silenz...
Il volo della capine...
Sospesi...
Cipria (sottotono ca...
LA PECORELLA SMARRIT...
Il sogno (concorso p...
La Stanza Vuota...
Il vestito verde...
PASSATO, PRESENTE, F...
DAL DROGHIERE...
Epifania...
I TEMPI PASSATI...
Memorie...
Essenziale...
L’orto dei fantasmi...
Ricordarsi di vivere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Tempesta

Tempesta


Incalza la vagabonda nube i biondi raggi,
plumbeo il ciel si veste e mutisce la natura
attonita.
Sentor di pioggia si leva,
tutto tace.
Spazza la veloce mano d 'eolo il velo del mare ,ribolle dal fondo , si scurisce,
il blu profondo ,si muta al color della notte.
Soffia tra i poveri rami gia ' spogli un gelido
vento,sollevando in ogni dove la voce dell '
autunno.
Tremano le tettoie ,i comignoli fumanti ,
e il fumo si perde in giocosi vortici.
L' eco delle correnti violente nei boschi risuona,
In un pallido manto di foglie morte .
S' inseguono l 'un con l altro questi ventosi
puledri che scalpitano ,padroni
dei pigri sentieri.
Ulula dai monti fino a valle ringhiando
la bufera .
che par lupo nella foresta.
E quando il fortunale giunge, punge per ogni calle,
tristo pensier percuote, come se il cor s' unisse all 'inquieto tempo.
Quasi a lacrimar mi porta
la pigrizia che arriva in sua scorta
S'insterilice il petto ,quai gli sterpi al brullo suolo.
Ma quietanza ,m' aspetto,
Che non faccia poi male
questo sospirar


Corrado cioci



Share |


Poesia scritta il 17/11/2021 - 10:12
Da corrado cioci
Letta n.56 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?