Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

HAIKU 12...
Il taschino...
FIORI DI CAMPO...
SEI MERAVIGLIOSA...
Preziosità...
Il rappresentante di...
Fili di Luce...
Anonimo d'orchidea n...
Io e la vita...
Se un corvo si posas...
IL CREATORE DI MITI ...
IN PUNTA DI PIEDI...
Le leggi partorite d...
L\'uomo che conobbe ...
Il popolo della nott...
Preludio...
Buone Vacanze...
IL CORAGGIO DI ...
Il viaggio con Margh...
INFINITO...
Bagliori...
Gotica...
Buchi neri...
SPENSIERATAMENTE...
Il sorriso del poeta...
Il colibrì...
A spasso nel tempo...
Respiri...
Il sublime piacere d...
L\'uomo che conobbe ...
La collettività non ...
IL PIATTO DEL GIORNO...
L'ARIA CONDIZIONATA...
La cultura dell'amor...
Il mondo a quote più...
Fobia...
Quando ognuno fa que...
La Coccinella...
Cento anni...
HAIKU 11...
Grotte...
Non ascoltiamo quell...
Finzione (Anglicismi...
PULIZIE EXTRA...
Afflato di luna...
L\'uomo che conobbe ...
Il mio sogno...
Illusioni...
L'ITALIA DEI FURBETT...
In pensiero...
L'ora del corvo...
Balconcino...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Due universi...
Una piccola malincon...
Je...
Milos tra le braccia...
Silenzio assordante...
Scrivo di getto...
Ortensia Selvatica...
Eccomi amore......
Distratta...
Ancora sorridono i f...
PETALI...
L\'uomo che conobbe ...
Il faro...
NOTTI IN PRESTITO...
MADRE MIA DOLCISSIMA...
IL CONOSCENTE PIACIO...
LA FELICITA' VIE...
caro Mango...
ROGER...
Cieli silenziosi...
Infinita luce (conco...
Note diverse...
I SUOI OCCHI COME UN...
Destino...
Cullami o mare...
Compendio universale...
In bilico...
La mia amica Martina...
Tra le figlie di Net...
DOLORE...
Il dolore degli altr...
Lucente D'amore...
Donna... e...
L'egocentrica a teat...
Canto di lei...
Piccolo soldato...
L\'uomo che conobbe ...
Giaggioli...
E sei sempre lì...
QUADRO DI BOTTICELLI...
Il Timido Gheppio...
Essere se stessi..ri...
LA TEMPESTA PERFETTA...
Cartolina...
Vestita di nero...
I misteri dell\'abba...
L'unica creatura...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Sete di libertà

Quando tutto è niente e non basta
quando un amore ti soffoca
quando sei in fila davanti al rosso
mi manca qualcosa,
qualcosa che si chiama libertà.


La libertà di fare quello che vuoi senza rendere conto a nessuno,
è per questo che ho spento il telefono
...inutile che mi cerchiate!
mi sono nascosto così bene che non riesco a trovarmi nemmeno io.


La libertà di baciare qualcuno senza sentirmi in colpa
visto che deve ancora nascere
chi si possa permettere di mettere i bastoni tra i cerchi lega della mia GTI,
un’auto che ho scelto a mia immagine e somiglianza.


La libertà di comprare un biglietto ed andare dall’altra parte del cielo
o scivolare fino giù all’ultimo girone dell’inferno
pronto a scommettere
che da uno di questi tanti miei viaggi non tornerò più.


Lasciami andare dove cazzo voglio andare
se mi ami è il minimo che tu possa fare per la mia felicità,
lasciami sognare
chi già mi lecca come una candela accesa scottandosi la punta della lingua,
lasciami anche sbagliare,
forse sbattendo la testa nel muro un giorno crescerò
ed accetterò la vita per quel che è in grado di darmi.



Share |


Poesia scritta il 15/05/2022 - 16:56
Da fabio bruschi
Letta n.89 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Il sentire profondamente la libertà e cercare disperatamente la propria è ben esposto in questi versi forti e profondi.

Jean C. G. 15/05/2022 - 19:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?