Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Scusami......
ILLUSIONE INTRISA ...
Il finto autunno...
Dadi e fortuna....
Nonsense...
Anima potente...
Spazio-Tempo....
La stanchezza nascon...
Quando sarai lontana...
Gelo...
Per questo mi batter...
Pani e pesci...
Le Notti di Elisa -n...
Castel Toblino...
Violata...
TORNA IL NATALE...
Una rosa, un sorriso...
Come rugiada...
Occhi...
E' mistero...
A spasso di notte tr...
Il rifugio...
Sul cortile...
Ti lascio una poesia...
Mar della Melassa...
Quando l'amore è un'...
Figure sulla volta...
Subliminale...
Cielo di ogni colore...
L'uguaglianza nasce ...
IL GRIDO DELLE DONNE...
Colombo...
La dama e la pagnott...
Saudade...
AI FIGLI...
OMBRE CINESI...
LA DEMOCRAZIA DELLA ...
Qua la mano...
Spensieratezza...
DIANA...
haiku 16...
In bilico...
Tramonta l’alba mia...
Tra le foglie...
Una spiga di grano....
Tanka 2...
Io ritorno da te...
L’uomo è stato l’art...
Il bene che si fa no...
Scrivere di te...
l'unico amore è quel...
Lugano...
Orfana d'un sogno ru...
AMORE ETERNO...
Amo la vita...
Il volo di una capin...
Bella Napoli...
Mi chiamo Giufà...
Pioggia rigenerante...
A fine turno (il mac...
Cala la notte nella ...
Pece...
Donna...
4:50...
Io sono il poeta...
Rosario a Siliqua...
Falce di Luna...
Nel tempio dell'anim...
Sonni troppo profond...
L'invito...
L\'ARROGANZA DEL COR...
La magia del circo...
Una vecchia topolino...
Perdersi le sfumatu...
Cieli diversi sulla ...
Sentieri d’autunno ...
TROVARE L' AMORE...
UN TUFFO NEL PASSATO...
Nuvole...
MARE D'AUTUNNO...
Magari...
Eri bella...
VIAGGIO DI LAVORO...
Miravo....
Incantesimo occident...
Haiku 93...
L'anima arranca...
BEA...
QUEGLI ABBRACCI CHE ...
L'anima arresa...
Non c'è più sangue n...
Gocce...
...lacrima...
Campo di basket...
Oltre questo paradis...
ALLA SUOLA...
'O PRESEPE...
Sulle ali di una far...
TRA CIELO E INF...
Anche se non ci sono...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Autunno in Barbagia

Ecco finalmente il suo turno.
La palude colma di mangrovie
dove verdi sono le sue foglie.
Tavole di cielo blu
non più folaghe lassù.
Foglie d’oro, conifere,
nella foresta stanno cadendo
tristemente le foglie
resto da solo.
Un albero cavo
di un tronco millenario
dove in lontananza
recitare sento un rosario.
Una fanciulla
con i riccioli d’oro
sognando tra abeti scuri
dei giorni cupi e bui.
Una falciatrice
attraversa il prato e
scricchiolando porta via foglie di tiglio
che odorano d’umbratile giglio.
Ascoltando
Il fischio del vento ...
dell’estate mi son dimenticato
ma l’inverno di Dio sta tornando.


Share |


Poesia scritta il 29/09/2022 - 19:31
Da Zio Frank Storie del gufo
Letta n.94 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Testo davvero ricco di intensità e spessore. Molto bello.

Caterina Alagna 30/09/2022 - 16:46

--------------------------------------

GRAZIE a tutti voi per i comenti.
PS: Sono un po' barbaricino pure io da parte di mia Nonna paterna nata a Desulo nel lontano 1897.

Zio Frank Storie del gufo 30/09/2022 - 14:02

--------------------------------------

Umide sensazioni in questo bel dipinto, ottimi i colori, bravo Francesco!

Jean Charles G. 30/09/2022 - 13:39

--------------------------------------

Testo intenso e condiviso.
complimenti.

Salvatore Rastelli 30/09/2022 - 08:00

--------------------------------------

Lirica pastorale piaciutissima.

Maria Luisa Bandiera 30/09/2022 - 07:40

--------------------------------------

Una poesia bucolica, un altro meraviglioso dipinto coloratissimo.
Splendida la chiusa

Marina Assanti 29/09/2022 - 20:32

--------------------------------------

Mai stata in Barbagia!! Credo di essermi persa qualcosa di straordinario!! E lo penso grazie a te!!

Anna Cenni 29/09/2022 - 20:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?