Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E ora cala il vento...
Le scarpe sotto l'or...
Proxima...
Combinazioni...
False promesse...
Il nostro tempo...
Storia degli intenti...
Gogyoshi - IL SOGNO...
Un libro...
Mettete l’impermeabi...
Attendere che ti por...
Dolofortia in poema...
Danza celeste...
Tiepidamente...
ECHI...
Ovunque si vada si è...
Volo di gabbiano...
Una storia unica...
Vino alla mescita...
Il potere della mamm...
Paura...
Buona notte...
Singolo momento...
Metà del Mondo...
UNA VALIGIA...
Inumato fuorimano al...
Dimmi di chi sei...
GLI AMORI DI UN TEMP...
Hai mai visto?...
Bianchi pensieri...
Stabilimento balnear...
La musa epatologa...
Il filo sottile dell...
IL SOGNO SPEZZATO...
Albe dorate...
Il fischio del merlo...
Rispettare la natura...
10...
La forma di una paus...
Il cuore pulsa di vi...
Povero gatto...
Il motivo delle dimi...
Il sellino lilla...
Piazzetta Gattamelat...
Questo è troppo!...
L'arrogante miseria ...
Veduta prospettica...
Cagliari, Via Napoli...
Mani...
IL PARADISO INFERNAL...
Oltre l'Infinito...
Aria di Luna...
Affiorano ricordi...
Il dominio del fuoco...
Smeraldi...
Notte tostata...
NOTTE DI AGOSTO...
SOTTO ASSEDIO...
Dove tramonta il sol...
Gogyohka...
Monotonia...
Appuntamento rionale...
Fantasia...
PISA...
Una foglia come cigl...
Gli incattiviti...
Giallo pervinca...
I CINQUE FRATELLI...
Odori antichi...
Internet è come una ...
Dietro le case la se...
GENERAZIONI DI S...
Ortensie e falesie...
Effimero Trionfo...
Come farfalla che su...
Pippo (no uno de i m...
Il mondo è taglia XS...
Cagliari castello Vi...
Profumo di mare...
nel gioco assorto di...
LA DOTE DELL' I...
Una stella...
Per caso....
Udite...
E ti penso...
Il maestrale...
Nostalgia e......
Azioni rionali...
Sto invecchiando...
Soggettiva...
Respirandoti...
GLI OCCHI DELL'...
Di primo taglio...
Choka...
Un reato commetti...
NOTTURNO...
Birre and bacon...
Il clown...
Santo Graal...
PER COSTRUIRE IL FUT...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Immortale

Si sentiva immortale
lassù sulla scogliera
davanti al mare
sonnecchiante
dentro gli occhi
delle onde.
L'impermeabile, permeabile
ai soprusi del momento
fluttuava intorno ai fianchi.
Gli occhi spietati
guardavano albatros
rincorrersi come fossero
emozioni in altalena
dentro un cuore
sempre più stanco.
Credeva di essere amato
sopra ogni cosa ma
da tempo nessun fiore
lo coglieva.
Urlò per sentire l'eco
della sua presenza dominante
ma solo la brezza irritata
sibilò tra le sue ciglia.
Allora il cielo si contorse
e lui si strappò
il cuore coi denti.
Era tutto quanto
di fustagno.


Share |


Poesia scritta il 10/06/2023 - 08:31
Da Anna Cenni
Letta n.277 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie veramente Giuseppe, di cuore.

Anna Cenni 11/06/2023 - 21:55

--------------------------------------

Bellissime immagini sai creare Anna, complimenti!

mare blu 11/06/2023 - 21:33

--------------------------------------

Grazie infinite MariaLuisa!

Anna Cenni 11/06/2023 - 09:05

--------------------------------------

Una storia in poesia ...

Maria Luisa Bandiera 11/06/2023 - 08:55

--------------------------------------

Issimo, stasera è tutto issimo, grazissimo di cuore
cuore cuore tanto per star nell'eco a te Mirko

Anna Cenni 10/06/2023 - 21:55

--------------------------------------

La parte dell'eco è fenomenale.
Complimentissimi

Mirko D. Mastro 10/06/2023 - 21:45

--------------------------------------

Grazie carissima Mary,dei tuoi commenti sempre graditissimi!!

Anna Cenni 10/06/2023 - 21:08

--------------------------------------

Bella e coinvolgente nel tuo bellissimo stile

Mary L 10/06/2023 - 20:59

--------------------------------------

Carissimi zioFrank, Romeo e Francesco vi ringrazio di cuore per i vostri bellissimi commenti.

Anna Cenni 10/06/2023 - 18:39

--------------------------------------

Si sentiva forte, ma era considerato di poco pregio, come il fustagno, mentre invece aveva bisogno d'amore..... Poe che mi è piaciuta molto nello stile ermetico e coinvolgente. Ciao

Francesco Scolaro 10/06/2023 - 18:28

--------------------------------------

Una bella storia...immortale!!!

romeo cantoni 10/06/2023 - 18:17

--------------------------------------

Con questa poesia
Ha diciotto anni ci sentiamo tutti immortali.
Forti come rocce con i muscoli d’acciaio.
Non curanti del futuro, pensando che non finisca mai.
Tuffi da nove metri per farci vedere come dei Tarzan dalle fanciulle,
sempre pronti a correre e far l’amore.
Ora che sono anziano tiro i remi in barca sperando di farla franca se il fiato un po’ mi manca.

Zio Frank Storie del gufo 10/06/2023 - 17:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?