Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ultimi saldi...
La poesia evoca o sc...
Evocando te (Concors...
IDEALI...
LA PORTA...
Diario di bordo...
Lacrime...
La campana di vetro ...
Quando...
GLI AMICI DELL\'ESTA...
Fior di luna...
Resta...
SOGNANDO TE...
HAIKU 38...
Avanzi di poesia...
Da mane a sera...
7...
Mille lune ( concors...
Sogno d'amore...
In un fumetto di Cla...
Big Gym...
Chirp, chomp e chok...
Una favola antica...
SPOSA IN FUGA...
Francesca Manzella...
Tra uno strappo e un...
Io ti canto...
Giaccio...
Vado sfogliando...
Dove sei andata ?...
Elisei...
Il testa di caxxo...
Un piccolo pianto...
Alla mia meraviglia...
Umanità fallita...
PETRA...
Anima solitaria...
Poteva essere...
Scale verso il nulla...
Nonostante il freddo...
RICORDANDO L' AMOR...
Come fogli di carta...
Ritrovarsi...
PLACIDO...
L'ombra (lipogramma...
Non conosce falsità ...
Stampata sugli euri...
Carcerieri di noi st...
Pippo il Polpo...
Sprazzi Vitali...
Nuvole bianche...
CON STILE...
Ideare e progettare ...
Brividi assalgono...
Dove osano le oche o...
QUANDO SCRIVO...
Orologio...
Anche se (100 parole...
Proverbio indù (100 ...
Câblé n.5...
Luce e penombra...
Il meteorite gigante...
La solitudine bisogn...
mila pezzi...
Autunno Asseminese. ...
HAIKU 37...
È ancora primavera...
Il Dolore...
E tra I flutti una s...
L' AMORE HA CONOS...
Ti scrivo (100 parol...
VIVERE IL PAESE...
Velatura...
Fascio...
Non temere l’insicur...
Moto Zen (1)...
La tomba di Renzo eL...
Guadando il fiume...
Ciò che rimane ( con...
melograno...
Anima....
Masai...
Inquietudini...
L'autocontrollo è un...
Attesa...
Attimi (concorso poe...
Essere...
La pastora...
Qualche rivolo in me...
SULL’ORLO DEL BARATR...
DANZANDO CON TE...
Alla mia cara gatta ...
I lucchetti che apro...
Il buio...
Io prendo la minima...
Primitives...
Io e te per sempre...
Se guardi nel rifles...
Ho chiesto alla brez...
Il cambiamento clima...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Orologi senza ore

Non so, quando si spense
la sua voce tra le nostre miserie, ma ricordo
il suo respiro ed il tocco
del suo dito,
passato teneramente sul
mio viso.
La polvere dei giorni migliori, mi si posa
sulle scarpe senza lacci,
guardo orologi
dalle ore perdute e,
la mia ferita non sarà
l'unica.
Non avrò più un nome
accanto, sotto un cielo
di pioggia affranta, sposerò
la mia ortensia, con piuma di usignolo dormiente
tenterò di raggiungerti
in volo, dimenticandomi
di come ora appaio,
solo un alito di brezza.


Share |


Poesia scritta il 23/11/2023 - 12:51
Da Anna Cenni
Letta n.915 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grazie a te.

Anna Cenni 24/11/2023 - 21:21

--------------------------------------

La poesia è davvero bella, ma il titolo è strepitoso

Mirko D. Mastro 24/11/2023 - 21:13

--------------------------------------

Grazie infinite Margherita!!

Anna Cenni 24/11/2023 - 17:32

--------------------------------------

E con un alito di brezza, chiudi una emozionante poesia!

Margherita Pisano 24/11/2023 - 15:40

--------------------------------------

Grazie infinite cara Mary!!

Anna Cenni 23/11/2023 - 20:27

--------------------------------------

Meravigliosa e intensa

Mary L 23/11/2023 - 20:16

--------------------------------------

Grazie di cuore zioFrank, ma chi può dire di essere in pace? Forse l'eremita che si ritira dal mondo, io sto nell'inquietudine che muove il mondo.

Anna Cenni 23/11/2023 - 19:04

--------------------------------------

Cara Annina, la tua poesia “Orologi senza ore”. È una poesia molto triste e commovente, che esprime il dolore per la perdita di una persona amata. Mi ha fatto provare una grande empatia per il tuo sentimento e per la tua solitudine. Mi ha colpito l’immagine della polvere dei giorni migliori che si posa sulle scarpe senza lacci, che simboleggia il senso di abbandono e di inutilità. Mi ha colpito anche il contrasto tra gli orologi dalle ore perdute e il battito del cuore, che rappresenta il tempo che non torna e la vita che continua. Hai una voce poetica molto intensa e una capacità di creare immagini suggestive. Ti faccio i miei complimenti e ti auguro di trovare la pace e la speranza. Un abbraccio.

Zio Frank Storie del gufo 23/11/2023 - 18:58

--------------------------------------

Grazie infinite Francesco del tuo bel commento!!

Anna Cenni 23/11/2023 - 18:44

--------------------------------------

L'orologio scandisce ore vissute dentro un malessere di questa vita terrena che si perde nelle sue miserie lasciando solo chi invece ha vedute che travalicano i confini dell'ovvio. Le tue belle poe aprono orizzonti nascosti dove è bello vplgere lo aguardo. Ciao

Francesco Scolaro 23/11/2023 - 18:20

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?