Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

In questa mia sera...
CONFUSO...
Inverno...
e guardo i papaveri...
IL GIARDINO DELLE PA...
Fantasia furfante....
IL FANTASMA DELLA BI...
Forse un giorno...(m...
Mi piace guardare l'...
Troppi sentimenti fa...
dio esiste perchè ha...
Piccolo uomo...
Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilità di...
La sedia...
Lontano da qui...
Adesso......
Sul Tuo viso...
MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillà...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il lupo e l'agnello

In cima a una collina un lupo assai vorace
s’accingeva a bere l’acqua di un ruscello
ma chi a troppa fame non si sente in pace
neanche se ha bevuto peggio di un cammello,


guardando più giù a valle vide un agnellino
che alquanto temerario si stava dissetando
Il lupo golosone pensava al bocconcino
e già la carne tenera si stava pregustando,


per assalir l’agnello cercava un buon pretesto
perché anche i cattivi hanno una morale
ma a tacitar coscienza fanno sempre presto
per loro è assai vicino il confin fra bene e male,


e cominciò col dire alla tenera creatura:
“Stai sporcando l’acqua che poi io devo bere”
Rispose l’agnellino tremando di paura:
“forte e grosso lupo,come puoi vedere
tu sei molto in alto e l’acqua lì è pura,
poi scende verso me e tu già l’hai bevuta”


Si sa che l’arroganza è l’arma dei potenti
e la logica del mite non vien riconosciuta
e coprir ogni ragione con urla od espedienti
quando è chiaro il torto, è cosa risaputa.


Così quella bestiaccia con fare minaccioso
gridando a più non posso,sgarbato continuò:
“Sei mesi fa ricordo mio piccolo moccioso
che tu mi hai insultato, perciò ti mangerò”


La povera bestiola che flebile avea la voce
rispose che a quel tempo non era manco nato
cercando di scampare a quella fine atroce
ma tenue la speranza di essere ascoltato.


Non volle sentir ragione, quel lupo prepotente
e prima che la preda potesse replicare
disse: “certo era tuo padre,or mi torna in mente”
in un balzo gli fu addosso e cominciò a mangiare.



Share |


Poesia scritta il 16/10/2014 - 12:58
Da Giovanni Facchetti
Letta n.437 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Dall'alternato tuo rimato... una pregevole sequela... una strepitosa favola in versi... parodiando brillantemente composizione latina.

Rocco Michele LETTINI 17/10/2014 - 09:00

--------------------------------------

Un'ottima ripresentazione della favola di Fedro.

Ugo Mastrogiovanni 16/10/2014 - 18:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?