Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
ERN-RUBR...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...
FIORE APPASSITO...
Sul margine del mare...
Maestri...
LA MIA STAGIONE...
Emozioni...
IN ATTESA DEL MUSICI...
Oltrepassa la mia so...
Sensi...
le due foto di papà...
SOGNANDO CON LA MAMM...
Sarebbe bello......
Appresso alla notte...
Poi la luna...
Acrostico - Impronte...
L'evoluzione della v...
Donna...
Monti Sibillini...
Furore...
Antiquariato...
DESTINO SENZA FACCIA...
L' ABITUDINE...
Dove io finalmente a...
Bambù...
... così ti guardo...
La poesia e' un seme...
La poesia che ha la ...
Sua Maestà...
tempo effimero...
Gusci...
Quel tuo profumo...
meteo (previsioni)...
Decisioni difficili ...
Assisi...
Altri gabbiani...
Vivere...
Come spiragli...
haiku 39...
Lascia mi andare...
Acqua...
Graziella Silvestri ...
Il sole aveva una me...
Ridere è una malatti...
Vita quotidiana...
OCCHI...
ARRIVA DAL CIELO...
UN MARE DI RIF...
HAIKU U...
2047...
La voce del silenzio...
Tanka 23...
Un falco per Natale...
Jingle bells...
Riflessione 7...
LA MIA PRIMAVERA...
Possessività...
A Nino...
In una conchiglia la...
Indugia il sole...
Perdonare è la strad...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



strofinano lenzuola

ho pensato di scriverti quando ho visto le sue mani
scivolare su quei tasti come fossero carezze, si muovevano con eleganza e con quella determinazione che ho immaginato su di me…
soffice il tocco lieve, lo percepivo sulla pelle ed un sussulto ogni qualvolta tu, con la grazia di chi desidera e sa d’essere desiderato, oltrepassavi i cancelli del mio sentire, fino a farmi perdere, fino a sciogliere ogni nodo tra le grate, sino a condurmi dove tu desideravi fossi, nel crepitio di una fiamma sempre accesa. Hai visto le mie lacrime, ma non ti sei sorpreso, di certo non sarò stata l’unica. Hai atteso sorridessi e poi cullassi il capo a ciondolar sospiri, quasi l’aria stessa fosse culla e ti sei sentito fragile quando hai pensato non desiderassi più ascoltarti.
...io che ti ho creduto mio, mio soltanto, ho capito allora che avrei avuto l’esclusiva solo quando a chiave, serravo ai pensieri la nostra camera, fatta di colore e di tempera profumata, o nel buio dei miei silenzi, lontani dal mondo e da occhi e da orecchi, lì soltanto. Ed ho compreso…
quale bellezza potrebbe mai essere di proprietà esclusiva?
Allora, in quel momento, ho capito che dei miei scritti ne avresti fatto a meno, e che per quanta sensualità lasciassi sul selciato perchè annusassi il mio profumo evaporare verso l'alto, tu volessi solo lasciarti amare incondizionatamente, senza chiedere permesso, oltre i limiti di quella porta socchiusa dalla quale entri ed esci senza bussare, irriverente tu, tu che mi somigli così tanto.
Mi hai vista soffiare dentro una bolla d'arcobaleni sparsi, scorrere in assenza d’ossigeno, pura e cristallina, mi hai raccolta in un bicchiere e poi, guardata, mentre piano mi spogliavo. Mi hai vista piangere, lì, seduta per terra con la testa tra le mani. Ma tu, non hai smesso, hai continuato a emozionarmi, come fossi l’unica al mondo. C’ho creduto, sai?
Ho pensato di scriverti, di te hanno scritto in tanti…
nelle note di un compositore, tu…
Arte del Suono, musica, lirica
dove i sogni strofinano lenzuola e guidano le sue mani su di me, come fossi tu, tu soltanto a contare i girotondi
ed io, lì per terra, a raccogliere le briciole dei tuoi passi...


nota: è la musica




Share |


Racconto scritto il 25/08/2019 - 14:04
Da laisa azzurra
Letta n.255 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


La musica per chi l'ama, come me è vero rapimento. Bellissimo scoprire il soggetto solo alla fine! Brava come sempre!

santa scardino 02/09/2019 - 14:30

--------------------------------------

Grazie amici
di vero cuore

laisa azzurra 29/08/2019 - 06:17

--------------------------------------

La musica ha tantissimi poteri...
Accoglie, rassicura, rapisce, portandoci nei posti più impensati in cui sentiamo vibrare il pensiero.
La musica è sogno...bello questo tuo scritto-dedica

PAOLA SALZANO 26/08/2019 - 10:39

--------------------------------------

LAISA....Questi rapimenti li conosco bene, ho un figlio di 48 anni maestro d'organo, credo di sapere quanta estasi la musica trasmetta e ogni volta che le sue dita sfiorano la tastiera inimmaginabili fantasie mi trasportano lontano. “Là dove si arresta il potere delle parole, comincia la musica.” (R.Wagner)

mirella narducci 25/08/2019 - 23:12

--------------------------------------

Una lettera, il cui destinatario resta nel mistero,affiora l'emozione e l'intensità dell'amore fin quando non ci sveli che cosa rapisce così il tuo cuore...
Intensa Laisa

Grazia Giuliani 25/08/2019 - 19:54

--------------------------------------

Ma come fai??
Letta d'un fiato.
Incredibile...

mf


Michele Facchini 25/08/2019 - 15:51

--------------------------------------

Uno scritto che si fa sorseggiare come un’elisir d’amore!

Anna Maria Foglia 25/08/2019 - 15:37

--------------------------------------

Racconto scritto a suon di musica..
Stupendo.complimenti Laisa.buona domenica

Salvatore Rastelli 25/08/2019 - 15:27

--------------------------------------

Ho letto questo tuo scritto come un libro, ad occhi chiusi... vi sono frasi, immagini che a dir poco trasudano amore.
"La musica è l’arte che è più vicina alle lacrime e alla memoria."
(Oscar Wilde)

Mirko (MastroPoeta) 25/08/2019 - 14:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?