Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pezzo unico...
Il suono dei mostri...
DIMMI CHE...
Come stella per Nata...
L'onda...
sfascio sociale...
E canto...
Se pensi che c’è tem...
FAME D' AMORE...
Ritorno...
Il poeta e il merlo...
Amarti è un piacere...
Fino al crepuscolo...
PET THERAPY...
Sola a Natale...
Tanka 15...
A te...
COME GLI DEI...
Il pupazzo di neve...
Avvento...
Le note filosofiche...
Sedia a rotelle...
E' tornata...
HAIKU Q...
In quella foto...
Quando fai tanta fat...
Ah...noi donne...
La cuffia...
Nessuna sete se non ...
'A nascita do criatu...
Ictus...
Di sere d'autunno...
il declino del mondo...
Haiku A...
I colori del cielo i...
UN VIAGGIO FANTA...
La musicista...
Nella nebbia...
Haiku n°12...
Haiku 3...
carcame...
Io ti amo....
Il tradimento...
Jeanne Hebuterne...
Magnolie...
stringimi...
Sentii il candore de...
Sesso, droga e......
Distillato...
Fratel Saio...
Il perdono...
Si cerca nel fiore: ...
HAIKU N. 16...
La Sacra Famiglia...
L'ora...
E così io un giorno ...
Prospettive dinanzi...
CERCANNO ‘N SOGNO ...
Ho bisogno di qualco...
Strofa 20ª...
TERRA POESIA DEI...
Non esser triste...
Sono solo coincidenz...
Coccole affettive...
Ferite / fiori...
mamma...
Haiku G...
Quel sinistro frusci...
Il viandante...
Un abbraccio è un po...
Siamo piccole matite...
sfuggente...
Gli chiesi: denudami...
Paraventi ai venti e...
SPARSI FRAMMENTI...
Geranio nero dedicat...
Sei...
Bianco e nero...
Felino...
Presepe in movimento...
Canzone d'amore....
L'alberello...
Due, ma uno....
SCRITTURA SILENZIOSA...
Il più grande idiota...
Bosco della poesia...
Non siamo padroni de...
ROSA...
LA FELICITA’. Uno sc...
misericordia...
Tanka 2...
Window...
Honey...
Abitudine...
SORRISO...
Obiettivo...
Malinconico stomp...
Non tradirmi...
Un attimo...
Filigrane di betulle...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il Nulla e il Tutto ... pensiero racconto

L’infinito Nulla , l’infinito Tutto.
Esistono o non esistono?
Da questa “Parte” si possono solo desumere.
Ma se sì: l’esistente e il non esistente sono due sistemi paralleli, o uno dentro l’altro si nutrono a vicenda?
Così che dal Nulla scaturisca l’esistenza, e dal Tutto scaturisca il nulla.
E noi che “subiamo” questi pensieri e formuliamo domande … siamo o crediamo di essere?
Comunque installati in sistemi concentrici … cellule, corpi, pianeti, universo, universi, buchi neri …
e sempre a ricerca di cause prime.
Di induzioni, deduzioni … provate, sperate, illusorie.
Fino a che non si giunge al punto finale del cervello.
Ognuno ha un punto finale nel proprio cervello: più vicino o più lontano , più grande o più piccolo.
Senz’altro insuperabile. Che anche quando lo si sfiora fa mancare il respiro.



Share |


Racconto scritto il 09/11/2019 - 10:51
Da Ida Falconeri
Letta n.215 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Il punto finale, per rimanere fra noi, potrebbe essere anche per Leopardi il suo Infinito. Ma chi era infine Leopardi?

Ernesto D'Onise 16/11/2019 - 15:48

--------------------------------------

Grazie per aver gradito il mio modesto pensiero.

Ida Falconeri 10/11/2019 - 06:53

--------------------------------------

Questo è un tema che mi affascina. Dal punto finale del proprio cervello è bene tenercisi lontani, quelli che ci si sono avvicinati o addirittura l'hanno raggiunto, ebbene quelli, la storia ci dice o hanno fatto una brutta fine o sono stati allontanati, in un modo o nell'altro, dalla società del loro tempo. Intelletti superiori scomodi al potere. Il punto finale fa paura perché scoprirebbe orizzonti paurosi per menti troppo ottuse, non parlo di regni dei cieli, figuriamoci, non parlo di fede.

Leo Pardiss 09/11/2019 - 14:33

--------------------------------------

Già, sfiorare il punto finale... mi piace. Superare i propri limiti appare come un luogo comune, dopo questa lettura. Brava

Francesco Gentile 09/11/2019 - 11:32

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?