Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'amore può finire, ...
L\'uomo con la valig...
SI TRASFORMA...
Come navi sospese...
Viviana forse...
Amata mia Signora...
Per Lei...che è mort...
NONNA PIA IN CARROZZ...
L’autore del tomo- S...
Verde azzurro mare...
I colori di quel 2 A...
Milonga...
Bologna...
Vorrei esser vento...
Cercando cercando...
LA SUOCERA...
LA RAGAZZA NELLA PIO...
In dissolvenza...
Prendi esempio dalla...
Agosto...
FRAMMENTI DI UN...
Tristezze...
Leggiadra melanconia...
SAI......
Il rancore non è emo...
Lucciola...
Sorella!...
Nina...
Alla roggia...
E25 verso Novi Ligur...
Le barche gialle...
Il ritorno...
Luci sul mare...
Il gioco - parte sec...
fine giugno...
Una vita senza amare...
IL DONO...
Ricambio generaziona...
Ogni Mente a Suo Mod...
Vibranti emozioni...
Rinchiusa...
I giardini di Majore...
Una folata d'oblio...
Foglia unica...
UNCINETTO...
28 luglio...
Non temo la morte pe...
Chimera...
Preserva... emh, pre...
VIAGGIO PER MAR...
A li mortacci...!...
UNA GRANDISSIMA STEL...
La notte dei pensier...
L’autore del tomo- S...
Una voce nel vento...
Ti chiedi ancora cos...
Misero uomo...
Prigioni...
Il poetastro...
Viltà...
Aurora boreale...
Nostalgia...
Il mare e il tulipan...
CHISSÀ ........
BIANCA...
Alla mia Lulù...
Vissendo...
IL TUO TEMPO...OGGI...
In questo pentagramm...
Sintra...
LUGLIO (Acrostico)...
I giardini di Fatima...
Solamente da solo t...
CUORE DI GHIAC...
ER SACRIFICIO DER VI...
Vecchi filmati...
Al futuro...
Monocromo...
Spesso chi conta sul...
Giuseppe (Acrostico)...
Siamo tutti uguali p...
L'urgenza della piog...
Perdersi d'inconscio...
Vorrei mandare a vaf...
COSA DEVO FARE?...
TACI...
Anima reale...
Rinascerò...
Un 'estate di colori...
Inganni stellari...
Sulle ali della fant...
La mascherina...
dedicata a me da mia...
Per un nasino...
I sogni son desideri...
I dialoghi delle Car...
Siamo tutti prigioni...
VI PARLERO' DELL...
Quando si fa il bila...
Luglio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Psiche In Tempesta

Quando vedo nero, proprio in quel momento percepisco la lontananza dal mio sentiero.
Sento il dolore della gente, e so che quando sorride, mente.
intravedo l'amore, vorrei avvolgerlo e tenerlo, ma lo allontano, e quindi muore. Poi in un frammento di secondo, vedo l'azzurro, e mi sembra di poter fare di più,ma e l'ennesima illusione, di un'anima da ormai tempo chiusa in uno scatolone.
E quindi torna il nero, convivo con il malessere e sono vittima di tutto questo, vago per la mia strada in preda ad uno schema mentale apparentemente insensato, che sembra mia stia scagliando verso un deserto incomprensibilmente desolato.
Quello che voglio dire è che sono stanco, non chiedo molto, solo un po' di bianco.



Share |


Racconto scritto il 01/07/2020 - 17:12
Da IL CONTE M.
Letta n.62 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?