Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

LA VITA COME UN RAGG...
Inadeguati...
FUOCO E FIAMME...
Le nostre begonie...
Il mio faro nel mare...
FLETVS...
Sogni notturni...
Polvere...
La disputa...
POETA...
Gocce di solidarietà...
Piccoli segreti...
Alberi...
NON FIGLI MA NIPOTI...
La tela...
Sulle ali del silenz...
26 ottobre...
A soli due passi da ...
RICORDO...
La clessidra...
La gioia di vivere...
Un conforto cultural...
VITA...
Triste speranza...
Anima rinata...
La carta vincente...
L'alba sui Colli...
HALLOWEEN SONO IO...
OMBRE DI QUEST...
Danni collaterali...
Attesa...
Alzheimer...
Disincanto...
Boote...
UN NUOVO GIORNO NASC...
Le tre Madri!...
Nuvole e luce nella ...
Io manigoldo...
Però quant\'è vago i...
Oblio di ottobre...
CALA LA SERA...
Elucubrazione n. 1...
LUCI DELLA SERA...
Ci restammo dentro...
Ultima danza...
Concatenazione delle...
Terra muta...
Notte ad Est...
Terren senza via...
RIECCOCI...
Alcune persone prove...
Questione di forza...
Il silenzio...
Le persone buone...
Il principe e i suoi...
Sant’Ilario...
Il rumore della pio...
DONNE SALVEZZA ...
Bello stile...
Fa' che la tua vita ...
PERDITA...
Madre mia!...
Un ombrello chiuso...
solo...
Resta con me...
Deserto il tuo guanc...
Ammennicoli...
11:51...
Senza l'entusiasmo c...
Nessuno cercherà mai...
Che solfa...!...
Già mi manchi...
Camminando sulla bat...
Oggi come allora...
Schiudi...
A colloquio con Sten...
Perdono...
AL CHIARO DI LUNA...
Segmento...
IL MONDO CHE CROLLA...
è tornato alla terra...
Vissi d' amore...
IL TEMPO NON SEMPRE ...
Credo...
Un amore ingenuo...
MAGIA DELL' AMORE...
Tempo...
CULLA MARINA...
Due forme...
Simbiosi...
Ritratti o delle cos...
Un poco prima...
Il falco e l'usignol...
Luci e bagliori...
Le granite della zia...
Haiku n 10 a...
Petali...
Tempesta...
AUTUNNO...
La ballata della Buc...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Sciame di foglie secche

Un costante fruscio dentro di me, il movimento di foglie ormai secche che nascono intorno alla mia anima.


Le sento muoversi, spostate dal forte vento, causato dal battito del mio cuore, agitato, nervoso, sposta ogni mia cellula, ogni mia foglia secca, le sento camminare, le sento morire, generano pensieri di ricordi passati e paure per le mie strade future.


Ho bisogno di liberarmi da questo peso, ho bisogno di respirare ed essere avvolto da foglie nuove, fresche, verdi, che sappiano darmi abbastanza ossigeno per affrontare ogni mio obbiettivo.


Rimanere fermi fa paura, rimanere fermi, copre la luce di ogni traguardo, vorrei che il mio cuore riuscisse a scatenare una tempesta così cattiva, così distruttiva, da spazzare via ogni foglia morta depositata dentro di me, lasciare che la luce del sole possa far nascere quel verde, intenso, pronto a dare speranza.


Unire l'aria fresca all'inferno che alberga dentro la mia carne, dentro le mie ossa, che corre e scivola dentro le mie vene.


Solo così posso essere più forte, più sicuro, riuscendo a diventare quel guerriero capace di ottenere ogni fottuto obbiettivo.




Share |


Racconto scritto il 23/09/2020 - 15:09
Da Ejay Ivan Lac
Letta n.104 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Un testo poetico e introspettivo.
L'immagine delle foglie secche prende vita e la voglia di vivere travolge la paura e la stanchezza.

Grazia Giuliani 23/09/2020 - 19:45

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?