Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il tempo in cui non ...
Mi imprigiona questa...
Lacrime di...
GIRANDOLANTI FLUSSI...
Orto speziato...
CELESTINO (dalla Ser...
MI SONO SVEGLIATA...
Occhi dolenti...
Geniale !...
Mettimi da parte...
Diatriba...
MONITO...
Sogno...
DAVANTI SAN ROCCO...
NON PER I NOSTRI MER...
In morte della giove...
Il viaggio (Haiku G)...
Mi hai accarezzato p...
Mattina...
Passerà...
6 poesie realizzate ...
HAIKU L...
ALI DI FARFALLA...
Il mio tempo...
Se potessi...
PER DANI...
Coronavirus...
Diego...
Pensami Ancora...
Amicizia...
Buon Viaggio...
La superbia fa dir...
Elucubrazione n. 7...
Bianchi pupazzi...
E......
Amo la vita...
PALESTRA...
occhi...
Volevo dirti...
Profumo di casa...
Giocare con la vita,...
Noi raccoglitrici de...
In viaggio...
Il viaggio (Senryu I...
18:16...
Notti insonni...
Un bel giorno d'esta...
MARCIAPIEDE...
l\'ULTIMO VIAGGIO....
LIBRO QUESTO SCO...
L'amore...
SPERANZE...
L’uomo per natura vu...
Le finestre degli al...
Errore in-convenevol...
A mia madre...
Con tutto l'amore ch...
Ciao Diego...
La ragazza selvatica...
Delicata...
MUSCHIO...
Tutti i santi giorni...
Vita...
QUANDO SI CAPISCE...
La viltà di un uomo...
La precarietà dell'u...
Al suono del vento...
Giuramento d’amore...
Gocce d 'acqua...
Ineffabile destino...
Il viaggio (renga, c...
Invito a cena...
Il presente disse pa...
Sonetto - Profondo e...
E' tempo di innamora...
Si apriva e si chiud...
Innamorato...
IL VIAGGIO...
Non sappiamo quanto ...
Sirene...
Milena...
I ricordi...
Ceste di fiori...
Malinconica Tristezz...
Quesito...
Io e la Risolutezza...
Il buddha...
POVERI E RICCHI...
L'ultima foglia dell...
ultima foglia...
Era bello...
Numero trentadue...
ZIBALDONE...
La paura...
La mia Italia...
L'essenziale...
Mi disse parlami...
Il viaggio (Cartolin...
A DUE PASSI DA ME...
Speranza d’autunno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Avanzare?

Un nuovo Dio si addentra dove la religione fallì seminando la paura di una punizione che colpí laddove non doveva.
E non fu più paura.
Fu scherno.
L'invisibilità di un Dio nuovo che, come Dio ingiusto, colpisce a caso lanciando dal cielo una pentecoste che non è salvezza ma solo oblio.
"Quale punizione può essere peggiore della morte" chiesi?
"Forse il dolore?"
"No!"rispose il vecchio "La peggiore punizione è l'attesa vana"
L'oblio si spande e lascia la desolazione ai suoi seguaci orfani di ciò che da sempre li tiene in vita.
La prospettiva.
La prospettiva che se servita su un piatto di ceramica bianca da un topo sarebbe una semplice ratatouille di verdure in realtà è il passato che prende le redini quando qualsiasi futuro si sgretola nell'oblio.
Allora andiamo, orfani di un Dio che ha ceduto alla tecnica le armi del comando.
Paura e invisibilità.
Andiamo e prendiamoci la nostra nuova prospettiva girando le spalle ad un futuro che promette vita che è solo attesa di morire e scrivendo una nuova strada.
Andare a ritroso per la strada da cui siamo venuti è comunque avanzare?
Le risposte che vogliamo sono sempre racchiuse in un sorriso.
Abbiamo tutti bisogno di un sorriso accogliente.


Mf




Share |


Racconto scritto il 15/10/2020 - 17:48
Da Michele Facchini
Letta n.101 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?