Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

VITTORIA...
Poesia è......
Composizione n.380...
Sorride...
Piccole grandi felic...
Testimoni preziosi...
Occhi belli...
Immagina...
Io Filosofo Tu Ladra...
il Sole a Mezzanotte...
IL CREATIVO...
Diapason...
Ultimo sogno...
Don Gesualdo 2...
LA NATURA SI R...
il guerriero...
LA MARGHERITA...
Il cannocchiale...
Fuochi fatui?...
Venite...
Stelle filanti (Benè...
Nel profondo dell'an...
L' attimo...
PER LA MIA STRADA...
No...
Il dipinto...
E poi mi dicevi...
I colori del tempo...
VIRTUALITA’ in campa...
Ridammi il sorriso...
Maschere e ragli...
parlami ......della ...
Il silenzio è parola...
Abbandonati, ti rico...
Agli innamorati...
Giorni fragranti...
Il canto della notte...
Mamma e Madre...
Stelle filanti (Mand...
Dolce luna...
Mare d'inverno...
UNICITA' UN DON...
Il pizzaro Pasquino...
Irreversibile...
Covid 19 e varianti...
Il pregiudizio stà a...
Ognuno di noi è imme...
Oplà!...
Chissà...
Ed è poesia...
Simbiosi...
Un giovane sogno...
Siamo molecole insta...
GOCCE D'ACQUA...
Prima ottava (Il Toc...
Cambiamento di stat...
Un prezzo troppo alt...
Lungo il cammino del...
Composizione n.379...
Stelle filanti (Bon ...
insicurezza...
CONCERTONE ROCK...
Al primo garrito...
Poesia in solitudine...
IL GIOCOLIERE...
QUATTRO HAIKU DELLE ...
Le increspature dell...
Harry Macdonald...
Per un poco...
(senza titolo)...
Vigilia di Natale 20...
Certezza...
Rosapelle...
VOLARE...
L'unica voce...
Lingua veloce e cerv...
Il mare in inverno...
DI TE NON SI RICORDE...
Le maschere del carn...
Il vero motivo del m...
Potevi essere felice...
INDIFFERENZA...
Idillio per Marta...
Pensami...
Somiglianze...
2 Grammi di noia...
Quel telefono senza ...
MARE D'INVERNO (Co...
Ogni tanti fassu sci...
Il Vesuvio...
Maschere...
Scrivo per voi...
Soffocare...
A te nonna....
L'ora più buia...
Tremule foglie...
Son trascorsi tanti ...
È TROPPO TARDI...
Dell'aria...
DEPRESSIONE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Laura

Non aveva ricordi suoi di suo padre.
Morì quando era ancora piccola.
C'era una foto di lui in divisa da marinaio, con la "pizza" a trequarti, le mani in tasca, la sigaretta in un sorriso sorpreso, mentre guardava da un'altra parte.
Un rapporto contraddittorio con le fotografie.
A suo padre non gli piacevano, dove ci fosse lui, ovviamente.
Non potevano mancare, però, le foto del matrimonio.
Tre per l'esattezza, ma il fotografo doveva essere alquanto scadente o improvvisato e nella migliore lo ritraeva in posa con mamma, ma abbagliati dal sole. Lei con vestito bianco e cappello a tesa larga che gli copriva parte del viso. Elegante con un garofano bianco all'occhiello, la cingeva con il braccio sinistro.
Apriva la vetrinetta, spostava con cura la Kodak e sfilava l'album delle fotografie.
Ogni tanto, quando si sentiva sola cercava conforto in quelle istantanee.
Suo padre, per tutto il tempo che poté e per quasi ogni giorno, le aveva scattato una foto.
Nessuna posa, solo istanti di lei che cresceva.
Centinaia di fotografie che conosceva a memoria e, provvista di lente d'ingrandimento, cercava d'individuare in quei fotogrammi piccole tracce di lui.
Nel riflesso di una finestra l'intravedeva ancora in pigiama e con i cappelli spettinati.
Nella luce spenta dello schermo della tv, con una mano alzata a richiamare la sua attenzione e la bocca aperta a formulare una a.
In un primo piano, riflesso nell'iride dei suoi occhi, lo vedeva proteso verso di lei, pronto ad abbracciarla.



Share |


Racconto scritto il 15/01/2021 - 17:43
Da Moreno Maurutto
Letta n.156 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazie tante Maria Luisa! Una figura magari sfuggente, ma insostituibile.

Moreno Maurutto 18/01/2021 - 10:53

--------------------------------------

Un bel racconto.
E' certo che quando viene a mancare una delle figure più importanti, si rimane nella costante ricerca di quella figura che fa parte delle proprie radici.

Maria Luisa Bandiera 18/01/2021 - 08:17

--------------------------------------

Grazie tante Grazia! È un vuoto con cui convive che ne lenisce il dolore.

Moreno Maurutto 17/01/2021 - 20:34

--------------------------------------

Ci sono tempi sospesi in questo testo, riesci molto bene a rendere rarefatto il ricordo che Laura tenta di ricostruire per colmare un vuoto.
Bravissimo

Grazia Giuliani 17/01/2021 - 18:20

--------------------------------------

Grazie tante Barbara!

Moreno Maurutto 16/01/2021 - 16:56

--------------------------------------

La ricerca affannosa di quella figura paterna così tanto desiderata...dettagli descritti in modo coinvolgente!! Bellissimo Moreno

barbara tascone 16/01/2021 - 15:24

--------------------------------------

Grazie tante Anna Maria, Aurelio e Giuseppe!..Non saprei che aggiungere.

Moreno Maurutto 15/01/2021 - 21:01

--------------------------------------

Moreno, mi hai colpito perchè tra le varie cose questo componimento si distacca totalmente dalle tue precedenti pubblicazioni dimostrando che riesci a destreggiarti in opere di ben altra tipologia.
Flash e flashback, un connubio funzionale, una scrittura fluida che circola nell'animo dei lettori. Quasi un collage narrativo.
I ricordi non sono soggetti a alcuna prescrizione, con le foto poi è un modo di riscoprirli o comunque di "adattarli" e di conseguenza mettono in moto i meccanismi più intimi della memoria e della nostalgia.
Fra le righe del componimento ci si va a ritroso coniugando con l'amore filiale, la lettura praticamente è un crescendo che scava come la goccia nella roccia... dei sentimenti.
Bravo Mo', alla proxima!

Giuseppe Scilipoti 15/01/2021 - 19:24

--------------------------------------

Un sofferto quanto tenero tentativo di ricerca affettiva pur nella poca disponibilità di mezzi. Un racconto nel quale ci si può identificare quando certe assenze vorremmo tornassero nitide, vive nelle nostre vite. Grazie!

Aurelio Zucchi 15/01/2021 - 18:51

--------------------------------------

Scritto molto bene, racconta della tormentata ricerca della figura paterna, attraverso vecchi scatti che sembrano trasudare tutto il dolore per quella mancanza. Complimenti!

Anna Maria Foglia 15/01/2021 - 18:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?