Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Una nuova conoscenza...
La Vita...
Discernere...
Addio...
HAIKU S...
Vorrei...
A FAVORE DI VENTO...
Giugno 2021...
Cuoreremita...
Forse è bene dire ra...
Odore di foglie bruc...
Nel deserto dell’ani...
Non scomodate DIO...
La felicità non va c...
Artigli...
ELEMENTI...
NON È GIÀ SERA...
UN FOGLIO UNA ...
IL SETTE LUGLIO DEL ...
La solitudine dell'a...
Tanka 20...
Centosessantasette s...
Ricordi d’estate...
La suora di Vigevano...
Prima che arrivassi ...
Solitari addii...
Da riproporre...
Caffè e impressioni...
Una sola gioia...
Le parole son l'onda...
Richiamo dell\'Eden...
DIDATTICA RAVVICINAT...
Gli uomini sanno di ...
Per mano...
Giglio di mare...
POLPETTE...
le stagioni della vi...
Poesia...
Guccini Presidente...
EMOZIONI E SOGN...
Il profumo dell'atte...
L'ultimo libro...
Un avvocato , un sov...
Chiederò mare in bur...
HAIKU 2 + 2...
Deponete le armi...
LA MAFIA...
Presa e vinta...
PROSEGUI IL VIAGGIO ...
L\'immenso...
Biancori...
Rime intorno a un ci...
In un mondo d’amore...
Sogni di bimbi...
Chiamala arte...
La fine del sogno di...
La giostra...
Divenire...
Contatto...
Il mondo all'impro...
Maria Bergamas...
Coda alla vaccinara...
Dea Natura (Concorso...
Arcobaleno di pace...
EMOZIONI...
Forse il Mare...
L'Amor Fraterno...
OCHE GIULIVE...
Intercessione...
DEDICA A CYRANO ...
BASTANO POCHE RIGHE....
L'ombra di un fiore ...
Il valore di esister...
Gigli bianchi...
Poesia...
Mariposas...
E ti penso......
Se mi portassi con t...
ICEBERG...
Fine di un amore......
Gabbiani...
Virgole del passato...
L'ultima storia d'am...
Fra le note...
CAMPANE FESTANTI...
Gesù...
LA MUSA E IL ...
Il Soffio...
La vita presenta il ...
Uomo di mare, e di r...
La pioggia...
La rinuncia...
Di quella pira l'orr...
PICCOLI GIOVANI ALBE...
Stefano D'Orazio...
Da quando sei entrat...
E' ora...
TUTTO CIÒ CHE IN UNA...
l'ammiratore...
Denominazione non co...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



La cintura di Babbo Natale

A Babbo Natale la cintura non gli è necessaria soltanto per stringere i pantaloni. Secondo me è molto tecnologica, proprio come quella Batman.
Come può un individuo del genere entrare in ogni casa, calarsi dai camini, decifrare codici di sicurezza, aprire serrature, papparsi latte e biscotti, lasciare pacchi e pacchettini ed infine svignarsela senza farsi notare?
Di una cosa sono sicuro: la cintura è facilmente slacciabile, quindi pratica e funzionale anche per altre… esigenze.
Pensateci. Il suddetto viaggia in tutto il mondo e nell'introdursi in ogni singola abitazione non c'ha tempo per andare in bagno per una pisciata. Se soffre di prostata, ahimè aumenta l'esigenza di urinare. Bah, non ci sarebbe da stupirsi, immancabilmente si aggira con una bottiglia in mano che scola avidamente. Di Coca Cola, intendo.
Ad ogni modo, la mattina di Natale, nell'eventualità di trovare una pozza giallognola sotto l'alberello non pigliatevela col nonno o con il cane.
Ebbene sì, al tizio grosso in rosso quando scappa scappa. Oh, non biasimiamolo, del resto stiamo parlando di un signore decisamente anziano e pieno di reumatismi che annualmente si prende la briga di partire dal Polo Nord per portare regali a tutti, belli e brutti.
Traggo le mie conclusioni rimaneggiando un noto proverbio: a renna donata non si p..cia in bocca.



Share |


Racconto scritto il 30/04/2021 - 10:16
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.235 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazie Giacomo, su Oggi Scrivo ho fatto "dono" di questo brano in un mese in cui si celebra la Pasqua. Vedi che cosa?
Non mi aspettavo di essere eletto tra i "big" del mese, infatti quando sono andato nelle Home sono rimasto rimasto sorpreso.
Domani pubblicherò un testo completamente diverso; tuttavia non sarà esente di qualche frase umoristicata.

Giuseppe Scilipoti 09/05/2021 - 16:35

--------------------------------------

Complimenti per il meritato premio...racconto simpatico e colmo di sagace ironia. ciao Giuseppe.

Giacomo C. Collins 09/05/2021 - 16:27

--------------------------------------

grazie carissimo Giuseppe per i tuoi sempre bellissimi commenti. Ti auguro sempre ogni bene.

Paolo Ciraolo 03/05/2021 - 17:32

--------------------------------------

x Paolo: grazie per il tuo commento, mi fa piacere che ti ha fatto ridere, l'intento dello scritto è proprio quello di far ridere. Grazie anche per avermi indicato uno dei capisaldi del cinema natalizio. In proposito, so che il film è molto conosciuto; tuttavia non ho mai avuto l'occasione di visionarlo. Cercherò di recuperarlo e ti farò sapere. Ultimamente di natalizio o comunque film che parlando di Babbo Natale mi è capitato di vedere "Babbo Bastardo".
È quel film dove un atipico Babbo Natale va a mignotte e ne combina di tutti i colori, rosso compreso.

Giuseppe Scilipoti 03/05/2021 - 16:19

--------------------------------------

x Anna Maria: grazzzzieee!!!
A proposito, mi chiedo se nella slitta Babbo Natale... allaccia la cintura. Emh, non intendo dire quella del vestito.
Comunque, ho un altro testo umoristico che parla di Babbo Natale, lo pubblicherò in futuro.

x Barbara Tascone: Thank you! Originariamente lo scritto doveva essere un po' più lungo per poi decidere di... stringere la cinghia.

Beh, dopo questa lettura i lettori risolto il giallo del pavimento giallo. Oh, oh, oh, oh (no, no, no, non pensar male... non sto godendo, è la risata di Babbo Natale)


Giuseppe Scilipoti 03/05/2021 - 16:12

--------------------------------------

x Santa: grazie per il commento carissima amica! adoro scrivere testi umoristici, sono la mia specialità.
Dici che Babbo Natale in servizio evita qualunque bevanda? No, alla Coca Cola non sa rinunciare. È normale che poi gli scappa... la Fanta.

x Maria Luisa: grazie anche a te, come ho appena detto a Santa il genere humour risulta la mia punta di diamante, anzi, il mio puntale, dato il contesto.


Giuseppe Scilipoti 03/05/2021 - 16:08

--------------------------------------

Il resto del film è storia. Carissimo Giuseppe un abbraccio e ogni bene ti tocchi. Serenissima nottata.

Paolo Ciraolo 02/05/2021 - 23:39

--------------------------------------

Kris si immedesima nei panni di Babbo Natale e sostiene di esserlo veramente. Tutti i bambini credono che lui sia il vero Babbo Natale, tranne Susan, la dolce figlia di Dorey, mentre un suo amico, Bryan Bedford, cerca di convincere la piccola a credere. Alla fine anche Susan inizia ad affezionarsi a Kris, e una sera, mentre le fa da babysitter, gli confessa cosa vorrebbe per Natale: un papà, una casa e un fratellino. Kris convince la piccola che se inizierà a credere in Babbo Natale, avrebbe ottenuto quelle cose e Susan inizia a credere.

Nel frattempo i magazzini Lanbergh, concorrenti dei magazzini Cole, ordiscono un piano per screditare il Babbo Natale di Cole Kris Kringle. Riescono a farlo arrestare e a rinchiuderlo in una clinica psichiatrica. Con l'aiuto di Bryan che è un avvocato, Dorey prende il caso di Kris in tribunale e si batte affinché la gente si convinca che Babbo Natale esista. Quando tutto sembra ormai compromesso per Kris Kringle poiché non sì è riusciti a dimostrare la vera esistenza di Babbo Natale la piccola Susan si avvicina mostrando al giudice una cartolina di Natale con una banconota da un dollaro. Sul retro è stata cerchiata la scritta "In God we trust" ("In Dio noi confidiamo"), perciò il giudice emette la sua sentenza sullo stesso principio di fiducia in Babbo Natale e Kris viene scagionato.


Paolo Ciraolo 02/05/2021 - 23:34

--------------------------------------

Il contenuto del raccontino fa veramente sorridere anzi ridere. Però ti invito, se non l'hai già fatto, carissimo e nobilissimo Giuseppe a vederti "Miracolo nella 34ª strada" un film commoventissimo, bellissimo e pieno di valori; con protagonista Richard Attenborough nei panni di Babbo Natale. È un remake del celebre film Il miracolo della 34ª strada del 1947 diretto da George Seaton. Ebbene Santa Claus e un santo realmente esistito. Ti ricordo la trama:

Paolo Ciraolo 02/05/2021 - 23:34

--------------------------------------

Naturalmente...Buon Primo Maggio!!!

barbara tascone 01/05/2021 - 16:02

--------------------------------------

Ebbene sei riuscito a farci sorridere anche per la cintura di Babbo Natale...la fantasia ti accompagna sempre ...carissimo Giuseppe!! Veramente unico

barbara tascone 01/05/2021 - 15:15

--------------------------------------

Hai umanizzato Babbo Natale, che per sua natura è molto idealizzato, con un testo divertente ed ironico!

Anna Maria Foglia 01/05/2021 - 13:45

--------------------------------------

Bravo, simpaticamente ironico anche in questo racconto.

Maria Luisa Bandiera 01/05/2021 - 07:39

--------------------------------------

La tua impareggiabile fantasia, questa volta è andata a scomodare nientemeno che la cintura di Babbo Natale. Certo che il vecchietto fosse vero, effettivamente per lui i gg di Natale sarebbero un vero incubo.Secondo me durante il tour evita qualunque tipo di bevanda .Bravissimo come sempre. Ciao Giuseppe...alla prossima...avventura !

santa scardino 30/04/2021 - 22:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?