Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il silenzio la veste...
Chissà...
LA SANTA MESSA...
ERA MIO PADRE...
A Biagio...
Rose Bianche...
IL GRIDO...
HAIKU 3...
Per amore...
Dalla piccola finest...
Linea gialla...
Evviva Zapata!...
Wakantanka”...
Diamo ragione al sen...
Magnifica stella dor...
Aspettando Natale...
I soldi vanno e veng...
Il coraggio Jj...
Il lento scorrere de...
Invisibile...
La sua abbastanza pa...
I muri...
Il senso della vita...
Erto e Casso...
ONIRICI SOGNI...
Oggi si pesca ovunqu...
LE CHAT NOIR ......
Prolegomeni del gior...
Quella notte qualcun...
Cuore...
Il senso della vita...
LE FREDDE MANI ...
L\'anima mia è cambi...
Come un miraggio...
L'ultimo appiglio...
Piove nel silenzio...
Parlami del mare...
IL POSTINO...
Io ti vedo...
La pioggia non è fat...
Un’opera d’arte non ...
Sfumata natura...
GOOGLE MAPS...
La pazza...
HAIKU M...
Basterebbe ascoltare...
VERDE...
Specchio...
Alle labbra della no...
Ti aspetto...
FLOTTE DI PENSI...
Attimi d'incanto...
IL PIGIAMA DELL'OSPE...
Luce...
HAIKU 2...
Che pacchia!...
Suggestiva...
Caricare le parole ...
Tutti di corsa, in u...
Da dietro le grate...
Il vento della vita...
Lorenzo il Bislacco...
Verrà quel giorno...
Gabbiano Nel Blu...
Salmastra...
Carta che ride...
La sensibilità è una...
Cerchiamo...
Vista sul golfo di T...
Nebbie...
Val d’Ultimo....
Dolce luna...
RISURREZIONE E S...
Haiku 12...
Chi pur nell'ira la ...
Conte e il topo assa...
Cielo incommensurabi...
Il Consenso...
I capricci della scr...
Il lento fluire del ...
LUNA...
Un tempo...un mondo....
Punti di vista...
Come un randagio...
Post meridiem...
SCRIVERE LIBERA D...
PROGETTO ESTETICO (C...
Le chiavi del paradi...
GROVIGLI DI SOSPIRI...
NeRA...
La realtà percepita ...
Haiku...
La calunnia...
A TUTTE LE DONNE...
L\'unica verità...
Questo è il Natale...
GENTILEZZA...
IL MITE PORTINAIO...
Conserviamo la genti...
HAIKU 1...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Turista nella nebbia

Tanti anni fa, mentre mi trovavo nei pressi di un paesino dell'Essex, una contea dell'Inghilterra orientale, una volta sceso dall'autobus e attraversata la strada, non ci volle molto perché mi addentassi in una densa nebbia, perdendo così l'orientamento. 
La coltre bianca mi aveva avviluppato, procurandomi un'inquietudine incredibile, tra l'altro indossavo uno zaino abbastanza pesante che mi affaticava la schiena. Ipotizzai che riuscire a scovare una locanda o un albergo non sarebbe stato facile. 
Improvvisamente, mi apparve gradualmente un uomo avente un abbigliamento che richiamava l'epoca vittoriana. Dio, quanto era pallido! Inoltre, il suo mantello ondeggiava continuamente, contribuendo a rendererlo una sorta di figura spettrale. Inspirai profondamente e cercai di non perdere la calma. 
Approfittando della mia buona padronanza della lingua inglese, gli domandai timidamente un posto dove alloggiare. Lo strano individuo, per tutta risposta, si girò di scatto e, premendo il dito sulle labbra, mi fece cenno di seguirlo, accompagnandomi in un albergo chiamato Essex, Lex and Fog. Mi voltai per ringraziarlo ma il vittoriano era già sparito.
Alla albergatrice, dopo aver fornito i documenti e pagato per una stanza, ancora frastornato le raccontai dell'accaduto.
«Quel burlone del signor Barker. È sempre il solito!» disse ridendo la signora.
«Cosa?» esclamai stupito. 
«Vede, ogni qualvolta che a Wood Town si manifesta una nebbia di tale portata, il simpaticone, coi turisti finge di essere un fantasma.»
Ah, la cara e vecchia Inghilterra col suo umorismo inglese. Sorry, in questo caso... goliardia inglese!



Share |


Racconto scritto il 23/10/2021 - 20:29
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.158 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Essendo un cultore di Dylan Dog, (fumetto italiano avente il protagonista inglese in cui la maggior parte delle volte interagisce a Londra e dintorni) non pochi albi hanno stimolato la mia fantasia al fine di permettermi di realizzare "Turista nella nebbia"
Un salutone a tutte voi!

Giuseppe Scilipoti 26/10/2021 - 14:08

--------------------------------------

Carissime, Santa, a Angela e a Maria Luisa, se avessi una bombetta inglese, l'alzerei per ringraziarvi in puro stile British. In mancanza, vi ringrazio a parole scritte.
Da precisare che la narrazione avviene in prima persona per farlo sembrare autobiografico, con l'intento poi di offrire maggiore suggestione al lettore.
(segue risposta)

Giuseppe Scilipoti 26/10/2021 - 14:07

--------------------------------------

Simpatico racconto nel tuo inconfondibile stile Giuseppe, bentornato e ritrovato.

Maria Luisa Bandiera 24/10/2021 - 09:28

--------------------------------------

Racconto che ti prende sin dall'inizio e che avviluppa il sogno in una coltre di nebbia prima di destarsi con una rivelazione che ha il sapore del disincanto. *****
Buona domenica

Angela Randisi 24/10/2021 - 07:09

--------------------------------------

Un racconto proprio all'impronta dell'humour e tu hai colto nel segno. Nel tuo tipico stile, l'amore per questi luoghi tipici dei luoghi inglesi o americani. Carino e ben costruito con finale ad effetto e con intreccio da investigativo. Bravo come sempre.

santa scardino 23/10/2021 - 22:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?