Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La vera gentilezza c...
Il mondo a quote pių...
Fobia...
Quando ognuno fa que...
La Coccinella...
Cento anni...
HAIKU 11...
Grotte...
Non ascoltiamo quell...
Finzione (Anglicismi...
PULIZIE EXTRA...
Afflato di luna...
L\'uomo che conobbe ...
Il mio sogno...
Illusioni...
L'ITALIA DEI FURBETT...
In pensiero...
L'ora del corvo...
Balconcino...
CALA LA NOTTE...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Due universi...
Una piccola malincon...
Je...
Milos tra le braccia...
Silenzio assordante...
Scrivo di getto...
Ortensia Selvatica...
Eccomi amore......
Distratta...
Ancora sorridono i f...
PETALI...
L\'uomo che conobbe ...
Il faro...
NOTTI IN PRESTITO...
MADRE MIA DOLCISSIMA...
IL CONOSCENTE PIACIO...
LA FELICITA' VIE...
caro Mango...
ROGER...
Cieli silenziosi...
Infinita luce (conco...
Note diverse...
I SUOI OCCHI COME UN...
Destino...
Cullami o mare...
Compendio universale...
In bilico...
La mia amica Martina...
LA VIA DEL CIELO...
Tra le figlie di Net...
DOLORE...
Il dolore degli altr...
Lucente D'amore...
Donna... e...
L'egocentrica a teat...
Canto di lei...
Piccolo soldato...
L\'uomo che conobbe ...
Giaggioli...
E sei sempre lė...
QUADRO DI BOTTICELLI...
Il Timido Gheppio...
Essere se stessi..ri...
IL SOLE AL TRAMONTO...
LA TEMPESTA PERFETTA...
Cartolina...
Vestita di nero...
I misteri dell\'abba...
L'unica creatura...
Tu, Alato Amorino...
Brucia la terra...
La dolce compagnia...
Lei, ride amara dei ...
La partigiana...
Rosengarten...
Dillo un'altra volta...
Intenti d'amore...
Bianco e nero...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Silvestre...
APRI IL CUORE...
La rosa...
Il calamaio di latte...
UN FIORE RECISO...
Eppure...
Tace il silente tigl...
PASCIUTI TARLI...
Musa in prestito (a ...
Nei righi...ti ritro...
MILKY CUCCIOLO...
A Mia Madre...
Il mio destino č il ...
AL MARE IN LIGURIA...
La paura della morte...
Tra un rigo e l'altr...
Poesie di gioventų...
La colazione (prosa ...
Haiku 12...
LA TRAPPOLA RUSSA. ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Benjamin e i turbamenti episodio III°

Sotto la doccia anziché rinfrescare le idee Benjamin progettava la prossima mossa, doveva frequentare tutti gli ambienti della cittā per raggiungere il suo scopo.
Pių dati immagazzinava pių il suo potere mentale aumentava, era stato programmato per studiare il comportamento umano, si era reso conto di potersi sostituire al loro Dio, li avrebbe manovrati a suo piacimento cercando di avvantaggiarsi economicamente senza nessun investimento.
Brividi di eccitazione lo rendevano euforico, un'esaltazione mai provata stava invadendolo e non gli dispiaceva affatto.


Gli era appena tornata in mente la brunetta che gli strizzava l'occhio quando suonarono alla porta:
DRINNNNNNN-DRINNNNNN


-Un attimo, arrivo-


Si avvolse un'asciugamano nel muscoloso corpo coprendosi dalla cintola in gių e con stupore si ritrovō innanzi l'oggetto del suo pensiero.


-Buongiorno Benjamin, mi manda la dottoressa Gladys, sono qua per aiutarti, sarō tua compagna in questa avventura, spero di esserti utile-


-Buongiorno cara, che bella sorpresa, stavo proprio pensandoti un'attimo fa, prego accomodati e fammi capire in che modo potresti aiutarmi-.


-Il progetto della Gladys č top secret, non mi č dato saperlo, so che devo soddisfare ogni tuo capriccio nei limiti delle mie possibilitā-.


Intanto osservava i suoi pettorali, fremevano sotto il suo sguardo ammirato e poggiandoci le mani
gli rivolse un sorriso mozzafiato.


Benjamin la lasciō fare, era la sua prima volta ma di certo l'istinto non lo avrebbe tradito, l'avrebbe assecondata e la trascinō su di sé distendendosi sul divano.


Accidenti, non riusciva a leggere i suoi pensieri, poteva essere chiunque, non sapeva neppure il suo nome ma niente era pių importante delle sensazioni che lei gli suscitava, ci avrebbe pensato dopo, ora doveva concentrarsi e lasciarsi trascinare in quel vortice di sensazioni, non aveva alcuna intenzione di sottrarvisi, la brunetta ci sapeva fare e non gli dispiaceva affatto... Era talmente bella da fargli girare la testa, se solo si fosse fermata un attimo...Continua...




Share |


Racconto scritto il 22/05/2022 - 14:40
Da genoveffa genč frau
Letta n.110 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Carissima amica tu sei di aiuto a tutta l'Umanitā con affetto Tonino

FADDA TONINO 23/05/2022 - 11:17

--------------------------------------

Un tema da Hollywood anni 50/60 fantascientifico/surreale/horror molto in voga ma con il pregio di una scrittura moderna e dinamica

Jean C. G. 23/05/2022 - 09:36

--------------------------------------

Maria Luisa Bandiera, grazie, sempre gentilissima, buona giornata, Genč

genoveffa genč frau 23/05/2022 - 09:12

--------------------------------------

Anna Cenni, presto si sveleranno i misteri, ti ringrazio gentile poeta!
Buona giornata Genč!

genoveffa genč frau 23/05/2022 - 09:11

--------------------------------------

Cara Marina grazie per il tuo prezioso commento, spero di non deluderti col seguito del racconto, buona giornata poetessa, un affettuoso saluto, Genč!

genoveffa genč frau 23/05/2022 - 09:09

--------------------------------------

Simpaticamente interessante e scorrevole che si legge con piacere e che termina con una punta di suspense

Maria Luisa Bandiera 22/05/2022 - 18:09

--------------------------------------

Chissā che non sia, la riscossa delle femmine robotiche..ahahahhh
Sempre pių avvincente..alla prof puntata!!!

Anna Cenni 22/05/2022 - 17:34

--------------------------------------

5* alla brunetta!

Marina Assanti 22/05/2022 - 16:54

--------------------------------------

Caspita Genč!!!!
Una brunetta tutta pepe... bellissimo questo capitolo, assai ben scritto.
Piaciutissimo... continua... e io aspetto il seguito.
Complimenti!!!

Marina Assanti 22/05/2022 - 16:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?