Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

oggi vorrei...
Notte...
Un appuntamento...
BINARI DI SOGNI...
Caos...
Seta...
La vita....
Io come te...
Sonetto a Chioggia...
Cittadini di poesie ...
Se Tu conosci il tuo...
n° 23 (R/P)...
writers...
Amore in famiglia...
PAURA...
Perché le guerre?...
E siamo qui...
Lampo...
Anita...
Innamorato di una st...
DONNA PER TE...
In un tempo eterno...
PESCA...
Il Potere della Luna...
Mors tua vita mea...
Il bello e il buono ...
La natura e le sue m...
Dormimmo insieme una...
La mia casa...
Emozioni...
La primavera vola ne...
L' eternità e un mom...
Del Mare...
ORME SU DI ME...
Mattatoio Comunale...
Non ti riconosco più...
Poi arrivasti tu...
Tu Figlia mia...
Grandine...
Decisioni...
apnea...
n° 22 (R/P)...
CHIAMAMI POETA...
Creatura...
I due volatili...
PAROLE CROCIATE...
La natura ci offre i...
Ali di cielo...
Ricordi d'infanzia n...
SORRISO INNOCENTE...
Saturnia...
Ragazzo mio...
L' AMICO VINCENZO...
Infinito volo...
Poetessa...
Poetesse di Oggi scr...
Il volo...
Oltre il cielo...
Un vecchio disegno...
S'affannano ed insis...
Il buio...
Lievito madre...
Ode al mio angelo...
Pioppino...
L'occhio...
IL PIACERE...
35 Agosto 2007...
Ricordi sbiaditi...
Tornerà?...
Il mio cioccolatino...
UN TRAMONTO ROSSO FU...
L'amore segreto dell...
Senza meta...
Mi piace lo stile e ...
I ricordi sono come ...
Alle radici del vuot...
The Legionary...
Valzer per Olindo...
int' 'a stu fridd' c...
Il conto da pagare...
Una notte in bianco ...
Amore e riflessioni ...
CERCANDO LA QUIETE...
Ubriaca di...sogni...
s\'inchina e ghermis...
La stessa ondata di ...
Il Dimenticato....
Mamma e Madre...
Festa della Mamma...
Madre del riso...
I padroni del silenz...
Haiku 102...
Songs...
Stordito...
Blu Indifferenza...
Stelle...
Mettere a frutto il ...
Amami...
Il Contadino Dell'An...
Due versioni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

LE STAGIONI DELLA VITA

Le istruzioni sono:

ACCETTA LE STAGIONI DELLA VITA (L'AMORE HA UNA STAGIONE PREFERITA?) scrivi un racconto sviluppando tue libere considerazioni, fatti, avvenimenti od altro.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



RIAPPARVE IN SOGNO

Elisa era una bella signora di settant’anni. Nonostante l’età, il sesso le mancava davvero. Da tempo suo marito, essendo anche più vecchio di lei, non era più interessato all’argomento, anche perché non aveva più, suo malgrado, l’energia necessaria. Però da diversi mesi Elisa, di tanto in tanto, sognava il suo giovane amante che aveva avuto a trent’anni.
Allora era da pochi anni felicemente sposata, quando, nell’azienda dove lavorava, arrivò, come neoassunto, Federico, un gran bel ragazzo.
Elisa e Federico avevano da svolgere delle mansioni in comune, per cui ebbero modo di frequentarsi, ma fin da subito, scoppiò l’attrazione tra loro, nonostante che anche Federico fosse sentimentalmente impegnato. Dopo innumerevoli momenti di deliziosa tensione erotica, finirono fatalmente con il cadere l’uno nelle braccia dell’altro. Cominciarono a incontrarsi di nascosto e la loro passione crebbe sempre più.
Nessuno dei due pensò mai seriamente di mettere in discussione i rispettivi legami ufficiali. La relazione continuò a lungo finché un giorno Federico le annunciò che si sarebbe sposato con la sua storica fidanzata.
Elisa lo implorò: ”Ti prego, non farlo! Che ne sarà di noi?”
“Non cambierà niente, continueremo a vederci come adesso” assicurò lui. Elisa fu anche costretta a partecipare alla cerimonia di nozze, con gli altri colleghi di lavoro.
Fin da subito le cose cambiarono, diradarono i loro convegni amorosi perché lui temeva di essere scoperto dalla moglie, che adesso viveva con lui. Giorno dopo giorno Elisa sentiva come un calo di intensità della loro relazione.
Dopo qualche tempo, Federico, su sua richiesta, venne assunto in un’altra azienda e spiegò ad Elisa che l’aveva fatto per un cospicuo miglioramento economico che era da sciocchi lasciarsi sfuggire.
Fu una svolta che ebbe delle conseguenze negative. Elisa percepiva un impoverimento del loro rapporto: non stavano più parecchie ore al giorno insieme come quando erano colleghi, si vedevano solo durante rapidi incontri clandestini.
Elisa vedeva svuotata la loro storia e così decise di darle un taglio, un taglio netto.
Federico si adeguò alla sua decisione, anche se non la condivideva: lui avrebbe voluto continuare e non riscontrava tutti i problemi che sollevava lei.
Negli anni che seguirono si incrociarono qualche volta in giro e, al vederlo, a lei balzava sempre il cuore in gola, poi si doveva controllare perché magari lui era con sua moglie e lei con suo marito, però si accorgeva che anche Federico si emozionava e si notava dall’azzurro dei suoi occhi che si schiariva.
Tempo dopo Elisa e suo marito si trasferirono in un’altra città. Da allora Elisa non lo rivide più.
Adesso era riapparso nei suoi sogni. Ogni sogno era molto realistico e riproponeva qualche scena di vita vissuta insieme, anche se modificata per la natura stessa del sognare. Lei sentiva quella sensazione di benessere e di euforia che si prova quando si è innamorati, quel sentimento che pare inossidabile ed eterno. Quando si svegliava, quello stato emotivo inebriante le rimaneva addosso per tutta la giornata. Era molto contenta e si domandava se quei sogni ricorrenti sarebbero continuati per tutto il tempo che le rimaneva da vivere, cosa che peraltro sperava.
Elisa rifletteva: “Certo che Federico è stato molto importante per me se dopo più di trent’anni è ritornato alla superficie del mio cervello, lui mi è rimasto scolpito dentro. Forse è il solo uomo di cui sono stata veramente innamorata.”
Ma non aveva rimpianti, le cose erano andate come dovevano andare. Solo una domanda si poneva: ”Ma anche lui mi sognerà?”
Sapeva come fare per rimettersi in contatto con Federico e così avrebbe potuto chiederglielo. Era sicura che lui sarebbe stato felice di incontrarla, perché certi sentimenti sfidano il passare del tempo e non si estinguono mai.
Ma no, non era proprio il caso, era meglio lasciare stare le cose come stavano.
Aveva già il regalo prezioso di quei sogni meravigliosi che in qualche modo la ripagavano di ciò che le mancava.



Share |


Scrittura creativa scritta il 23/04/2021 - 11:50
Da Anna Maria Foglia
Letta n.152 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Un racconto di vita vera,di situazioni tragiche nel momento in cui le vivi, ma il tempo non basta a cancellare quello che è inciso nel cuore. Complimenti. Un saluto

santa scardino 30/04/2021 - 22:47

--------------------------------------

Grande prova di scrittura! Emozioni regalate da una penna abile.

Aurelio Zucchi 24/04/2021 - 11:45

--------------------------------------

Racconto fluido, gradevole, chiaro e ben articolato che rappresenta in maniera adeguata le stagioni della vita che si susseguono tra immagini e ricordi, attraverso quel sogno ricorrente.

Afrodite T 24/04/2021 - 00:21

--------------------------------------

Abbiamo tutti le nostre macchine del tempo. Alcune ci riportano indietro, e si chiamano ricordi. Alcune ci portano avanti, e si chiamano sogni
(Jeremy Irons)

Molto piaciuto


Mirko D. Mastro(Poeta) 23/04/2021 - 19:44

--------------------------------------

Bel racconto, ben scritto, che rende curioso il lettore. magari con una variazione del finale potrebbe essere la sceneggiatura di un film...nel qual caso i due amanti, giocoforza, si dovrebbero nuovamente incontrare. Brava Anna Maria.

Giacomo C. Collins 23/04/2021 - 19:36

--------------------------------------

Molto piacevole il racconto, scritto decisamente in modo fluido e attraente. Ti porgo i miei complimenti Anna Maria, scrivi veramente bene.

Paolo Ciraolo 23/04/2021 - 18:43

--------------------------------------

Un tenero racconto molto scorrevole che si lascia leggere con curiosità al fine di scoprire come andrà a finire quel sogno oppure se rimarrà ad accarezzare il cuore di una giovane settantenne! Brava Anna Maria.

Maria Luisa Bandiera 23/04/2021 - 16:10

--------------------------------------

Un bel racconto, di... soddisfacente lettura. Come... tira la narrazione, non c'è mai un calo di desiderio... nello scoprire l'intera vicenda verniciata con sotteso erotismo, specie nell'incipit. Globalmente lo scritto è di una lucidità intima, aperta, ma controllata.
Il componimento è, si, una storia d'amore, ma anche una storia di passione alla quale si aggiungono una serie di spunti tanto cari alla letteratura rosa.
Un plauso alla scorrevolezza del testo e per quella patina di nostalgia che confluisce da catalizzatore temporale, mettendo in risalto gli anni giovanili e focosi di Elisa, quel fuoco che nonostante i suoi settant'anni non si è mai spento.
Riapparve in sogna" narra una storia priva di particolari complicazioni alla quale girovaga una giostra di palpabili emozioni, un racconto che colpisce per la raffinatezza tecnica e stilistica e che non lascerà insoddisfatto il lettore alla ricerca di valore aggiunto in riguardo questa tipologia di scritti.

Giuseppe Scilipoti 23/04/2021 - 12:32

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?