Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ILLUSIONE INTRISA ...
Il finto autunno...
Dadi e fortuna....
Nonsense...
Anima potente...
Spazio-Tempo....
La stanchezza nascon...
Quando sarai lontana...
Gelo...
Per questo mi batter...
Pani e pesci...
Le Notti di Elisa -n...
Castel Toblino...
Violata...
TORNA IL NATALE...
Una rosa, un sorriso...
Come rugiada...
Occhi...
E' mistero...
A spasso di notte tr...
Il rifugio...
Sul cortile...
Ti lascio una poesia...
Mar della Melassa...
Quando l'amore è un'...
Figure sulla volta...
Subliminale...
Cielo di ogni colore...
L'uguaglianza nasce ...
IL GRIDO DELLE DONNE...
Colombo...
La dama e la pagnott...
Saudade...
AI FIGLI...
OMBRE CINESI...
LA DEMOCRAZIA DELLA ...
Qua la mano...
Spensieratezza...
DIANA...
haiku 16...
In bilico...
Tramonta l’alba mia...
Tra le foglie...
Una spiga di grano....
Tanka 2...
Io ritorno da te...
L’uomo è stato l’art...
Il bene che si fa no...
Scrivere di te...
l'unico amore è quel...
Lugano...
Orfana d'un sogno ru...
AMORE ETERNO...
Amo la vita...
Il volo di una capin...
Bella Napoli...
Mi chiamo Giufà...
Pioggia rigenerante...
A fine turno (il mac...
Cala la notte nella ...
Pece...
Donna...
4:50...
Io sono il poeta...
Rosario a Siliqua...
Falce di Luna...
Nel tempio dell'anim...
Sonni troppo profond...
L'invito...
L\'ARROGANZA DEL COR...
La magia del circo...
Una vecchia topolino...
Perdersi le sfumatu...
Cieli diversi sulla ...
Sentieri d’autunno ...
TROVARE L' AMORE...
UN TUFFO NEL PASSATO...
Nuvole...
MARE D'AUTUNNO...
Magari...
Eri bella...
VIAGGIO DI LAVORO...
Miravo....
Incantesimo occident...
Haiku 93...
L'anima arranca...
BEA...
QUEGLI ABBRACCI CHE ...
L'anima arresa...
Non c'è più sangue n...
Gocce...
...lacrima...
Campo di basket...
Oltre questo paradis...
ALLA SUOLA...
'O PRESEPE...
Sulle ali di una far...
TRA CIELO E INF...
Anche se non ci sono...
La vita è ricerca de...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

la Nostalgia

Le istruzioni sono:

"Ho sentito una fitta, una fitta strana e inspiegabile che non avevo mai provato prima. Era nostalgia di casa" (A. Bradley, scrittore canadese)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



Confessioni di uno scrittore

Nella mia penna ci sono ancora quelle sensazioni che son ali, come d’angeli, di gabbiani.
E storie.
In questi campi di soia, da cui vieni anche tu amico mio che mi aiuti ogni mattina ad iniziare la giornata, mi fu raccontato che di notte lungo le rive dei fossi gli elfi alati raccolgono il nettare dai cappelli del vescovo per farne un elisir di vita eterna. Prima dell'alba, stanchi del lavoro, riposano nei fiori e se ci stai attento puoi vedere solo le loro ali.
Gli fan compagnia le lucciole. Mi dicevano fossero le fate alla ricerca degli uomini e delle donne che potevano mostrare loro un vaso di epimèdi come segno che era trascorso un altro inverno nonostante i mali del mondo.
Forse per questo nella nostra veranda da bambino ce ne è sempre stato uno…


L’uomo appoggia la tazza del cappuccino accanto al vaso, e ai suoi ricordi.


Quando la piccola brezza corre come te nei campi accanto ai fiori degli elfi e come te inciampa, mi dicevano ancora, sembra che falene svolazzanti bianche, gialle e rosse, lilla stiano per essere raccolte dalla mano forte del vento. Come quella di nonno contadino. Per correre ancora in favolose distanze invitandoci a seguirle.
Ho sempre trovato impossibile distogliere lo sguardo.


Sulla tavola della vecchia casa musica rotta di spume d’onde e nuvole, come tasti. E loro, i gabbiani, pianisti sul mare che planano sul segno della croce e due pani raffermi.


Sorride l’uomo, siamo fatti in fondo di quel bacio da bambini che non ci è riuscito di trattenere tra le mani.




Share |


Scrittura creativa scritta il 29/09/2022 - 08:19
Da Mirko D. Mastro
Letta n.127 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Un piccolo ricamo di immagini questo racconto diviso in descrizioni brevi e delicate.

Antonio GARGANESE 29/09/2022 - 19:44

--------------------------------------

Una dolcissima favola pensata e sognata ...

Maria Luisa Bandiera 29/09/2022 - 15:18

--------------------------------------

Antiche favole, o forse fole, da mano attenta, su ali di vento e lieve malinconia vengono trasfuse su note di poesia in dolce nostalgia.

Aquila Della Notte 29/09/2022 - 14:23

--------------------------------------


Marina Assanti 29/09/2022 - 12:31

--------------------------------------

Nostalgia di baci avuti e dati senza rendersi conto a cosa sarebbero serviti.Tu lo spieghi in maniera stupenda ...a diventare uomo. Non è facile metterlo in poesia, tu lo fai. In maniera grandiosa!

Anna Cenni 29/09/2022 - 11:56

--------------------------------------

Grazie per i brividi, Marina

Mirko D. Mastro 29/09/2022 - 10:53

--------------------------------------

Mi hai fatta piangere... saper raccogliere la Nostalgia in immagini di elfi ed ali di gabbiani... lo sai che ce n'è uno che tutte le mattine, passa a 50 cm da me per salutarmi, quando sono alla finestra della veranda a dar da mangiare ai colombi?
Leggerti è una carezza all'anima, il bacio da bambini tu ce l'hai nell'anima e nel DNA, infatti l'hai trasmesso alla tua creatura...
Splendido o splendida, poco importa, ciò che scrivi è sempre Poesia, Mirko...
poesia struggente

Marina Assanti 29/09/2022 - 10:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?