Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La vera gentilezza c...
Il mondo a quote più...
Fobia...
Quando ognuno fa que...
La Coccinella...
Cento anni...
HAIKU 11...
Grotte...
Non ascoltiamo quell...
Finzione (Anglicismi...
PULIZIE EXTRA...
Afflato di luna...
L\'uomo che conobbe ...
Il mio sogno...
Illusioni...
L'ITALIA DEI FURBETT...
In pensiero...
L'ora del corvo...
Balconcino...
CALA LA NOTTE...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Due universi...
Una piccola malincon...
Je...
Milos tra le braccia...
Silenzio assordante...
Scrivo di getto...
Ortensia Selvatica...
Eccomi amore......
Distratta...
Ancora sorridono i f...
PETALI...
L\'uomo che conobbe ...
Il faro...
NOTTI IN PRESTITO...
MADRE MIA DOLCISSIMA...
IL CONOSCENTE PIACIO...
LA FELICITA' VIE...
caro Mango...
ROGER...
Cieli silenziosi...
Infinita luce (conco...
Note diverse...
I SUOI OCCHI COME UN...
Destino...
Cullami o mare...
Compendio universale...
In bilico...
La mia amica Martina...
LA VIA DEL CIELO...
Tra le figlie di Net...
DOLORE...
Il dolore degli altr...
Lucente D'amore...
Donna... e...
L'egocentrica a teat...
Canto di lei...
Piccolo soldato...
L\'uomo che conobbe ...
Giaggioli...
E sei sempre lì...
QUADRO DI BOTTICELLI...
Il Timido Gheppio...
Essere se stessi..ri...
IL SOLE AL TRAMONTO...
LA TEMPESTA PERFETTA...
Cartolina...
Vestita di nero...
I misteri dell\'abba...
L'unica creatura...
Tu, Alato Amorino...
Brucia la terra...
La dolce compagnia...
Lei, ride amara dei ...
La partigiana...
Rosengarten...
Dillo un'altra volta...
Intenti d'amore...
Bianco e nero...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Silvestre...
APRI IL CUORE...
La rosa...
Il calamaio di latte...
UN FIORE RECISO...
Eppure...
Tace il silente tigl...
PASCIUTI TARLI...
Musa in prestito (a ...
Nei righi...ti ritro...
MILKY CUCCIOLO...
A Mia Madre...
Il mio destino è il ...
AL MARE IN LIGURIA...
La paura della morte...
Tra un rigo e l'altr...
Poesie di gioventù...
La colazione (prosa ...
Haiku 12...
LA TRAPPOLA RUSSA. ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Endorfine o delle cose felici

Questi giorni
hanno miniere d'oro e di ferro
dormienti sui versanti
nervature di erbe eduli o solo belle
ludiche pedalate lungo sentieri, ricordi
biglietti del Prado come gerani selvatici
tra i libri -quanto sostare davanti a Las Meninas
e scoprire che è più enigmatico e irriverente
dello stesso cuore.


Questi giorni si prefiggono futuri
percorsi dietro -meglio dentro- auto d'epoca
sotto il Gruppo Sella e viste sul Sasso Lungo
come masso di salamandra mimetica,
giorni che sorridono con ironia
protratta e maliziosetta dei soliti amici,
canticchiano canzoni di Bocelli
con me e l'usignolo giapponese,
aspettano un nuovo cucciolo di border.


Questi giorni sanno di baci
ufficiali pieni rotondi e di carezze
ufficiose lunghe, mani d'esteta
parole al limite dello sbalestramento
in precipizio d'amore già esperito,
questi giorni mi perdono
ritrovano, mi conoscono
meditazioni in organza e cambi stagionali


amare due uomini contemporaneamente
innaffiare le calancole rosse da anni
le begonie dragon ancora più rosso vivo
il mio cuore tentare di potare, ma inutilmente.


Scrivo solo di cose felici in giorni come questi
perché le vivo, mi scorrono nelle vene
e nell'inchiostro che spreco poetando.


Le vivo e le scrivo
-non so fino a quando.




Share |


Poesia scritta il 27/05/2020 - 18:09
Da Carla Vercelli
Letta n.415 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Poesia splendidamente barocca che straripa come un grande fiume in piena, complimenti!

Anna Maria Foglia 27/05/2020 - 21:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?