Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...
Sensibilità...
In vino veritas...
NOSTALGICAMENTE AFRI...
PALESTRE di VITA (se...
È nelle questioni ev...
So che mi guardi...
Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
Cuore: Edmondo De A...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Gli abeti nella sera...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...
ESCALATION DEL NON E...
Liberati donna...
Plié d'amore...
DOLCE RISVEGLIO...
Foglio bianco...
Credere a volte. E ...
Quello che avevo spe...
Colori d'autunno...
Laggiù...
Colora le stagioni...
EMOZIONI SENSAZIONI...
Nella terra di nessu...
Rinuncia...
Tu non sorridi più...
Meretrice(C)...
DOMANI...
Due meno uno non fa ...
Sei...
Cum Quibus...
A mie spese...
La Maga nelle spire...
Volatili discriminat...
Peccato...
Apostrofe dell'incom...
Amarti significa......
Hotel Cielo stellato...
PAURA...
PICCOLE COSE...
SCOPRIMI...
Riaffioramenti...
L'anima perduta...
L'uomo l'unico ess...
Goccia dopo goccia...
SUONA CAMPANA...
Non ho...
Fa male...
Un riposo insonne...
L\'amore per la lett...
L'ultima roccia...
Mascolinità...
nella stanza del pad...
Lo Scrittore D'Oro....
Poli difformi...
Immensità...
SAN MARTINO (11 nov....
Ti sarà capitato...
E ANCORA, ANCORA, AN...
AL ROGO...
Come Peter Pan...
The end...
La folle corsa......
Novembre...
COSPIRAZIONE...
PALESTRE di VITA (pr...
L\'attimo...
C'è un cadavere nell...
Gocce...
Come gocciola la neb...
Le pentole quando bo...
L' ORA DELLA POE...
La città sepolta...
Un dono speciale...
Tempesta...
Pensiero...
BOLLA DI SAPONE...
Dove finisce il mare...
C'ERAVAMO PERSI...
che sei luna...
Doloroso ricordo... ...
LA MERAVIGLIA DELL'A...
L’orologio...
Meandri (C)...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Urlo di solitaria Passione

Ci siamo incontrati sfiorandoci con la punta degli occhi in una notte di gennaio.
Ubriaco il mare ascoltava i racconti di intense passioni,
E nel silenzio della notte la pioggia cantava di noi.
Fermi l'uno nello sguardo dell'altro
Dove le parole restavano sospese e senza fiato.


Sei nato dalla creta dei miei sogni
Ti ho dato forma
Ho tatuato il tuo respiro nel mio ventre
Ed impresso il tuo odore sulla mia pelle.


Tra le ombre della luna mi hai regalato infiniti piaceri.
Lì ti ho incontrato,
Immobile tra tante stelle
Incarnavi ogni mio sussulto
E mi camminavi dentro incurante di ogni mio pentimento.


Avvolta dall'arcobaleno di insani pensieri,
Ho incarnato quello più intenso.
Mai pensiero aveva osato tanto!
Mi ha spogliato, violentato, travolto e soffocato.
Ha stretto la mano del mio desiderio accompagnandolo in un lungo viaggio.
Si è nutrito di ogni mio senso,
Ed impastato del mio erotismo,
Lui che mi ha cercato in ogni giorno e trovato complice in ogni notte.


Urlanti emozioni sono ora cristallizzate tra membra e carne.
Voci sommesse mi trascinanoo da te,
Nuovamete ed ancora.
Obbligata a ripercorrere la polvere dei miei passi
Ho ricordato.
Di averti disegnato dentro
Di averti raccontato tra le pagine ingiallite della mia anima spenta
E di averti intrappolato nel labirinto della mia mente.


Ormai incapace di penetrarti con uno sguardo,
Resto.
Leggere vorrei,
Al centro dei tuoi occhi,
La mia mancata forza ed il mio codardo coraggio di viverti accanto.
Ma nulla più,
Ormai posso.
Ti osservo mentre mi scivoli via,
In fuga tra le mie dita,
Leggero e delicato come un bianco soffio,
Ora in volo verso il tuo solitario viaggio...



Share |


Poesia scritta il 22/07/2011 - 03:20
Da Anna Valle
Letta n.629 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?