Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

RICAMI DI CIELO...
Distanze...
comprendere gli esse...
Contrasti...
Dolci parole per spi...
MOMENTI DE GAFFES...
Pace a te......
Dall\'alba al tramon...
Senza ispirazione...
Messaggio...
Racconto patafisico...
Una penna che non sc...
Degli occhi il mondo...
PALLIATIVO...
Per un semplice filo...
Distanze...
Livorno 16-09-2017.....
un pensiero...
L'AMORE DRAMMATICO P...
Vieni, Sera...
Turbolenze dell'anim...
PINO DELLA VANVERA...
PER CHI AMA LA ...
Spezzata in due...
Una bambola in dono...
Stasi...
La calunnia...
Vorrei essere l'aria...
L\'EMOZIONE DELLA PO...
Devi reagire...
Io vivo attraverso t...
Quando, un addio...
Rimiro.....
DISSIPAR MALINCONIA...
Un leopardiano Bukow...
Senso...
Matrioske (C)...
LA PENNICHELLA di En...
Impulso avvilito...
Una grossa bugia, de...
Sacco di roma...
Io confesso...
L'azzurro oltre l'os...
Le mie urla rimbomba...
Chi prova gratitudin...
Domani...
Attore...
QUANDO L'AMORE ARRIV...
L\\\'abbraccio dei d...
Dell' Orrore...
RESILIENTE...
AUTUNNO (doppio acro...
Per te mia dolce ami...
La musa...
Nel riflesso d'argen...
LA TINTA GAFFOSA...
L'UOMO CHE RINASCE O...
La casa degli incont...
AMORE PURO...
Rivoluzione bio ...
Una nonna del tutto ...
L'importanza della p...
Vivere...
Senza parole...
Amore come il mare...
La bava della lumaca...
Di quando ti ho inco...
Sto morendo...
L'esempio...
COME L'ACQUA CALDA...
Algida delusione...
COME UN PASSERO TRA ...
I’ che guardai l’amo...
Di tanto in tanto...
Piccola Falena...
Libero pensatore...
Quando due si amano...
Immagina la tua vita...
Amore è incontrarsi ...
il vero sapere e' ...
Er sommo poveta...
SPECCHIO DELL' ANIMA...
Ai margini...
NEO LAUREATI di Enio...
In fondo l'amore è u...
Tre Fratelli...
Un sogno......
Teotoburgo...
Ricordi della mente...
Donna illusa...
il vampiro...
GIUNGERANNO LE STELL...
UN ATTIMO DI VITA...
Viltà...
AL DI LA...
Nu poco e' te...
Con atomi di Cesio...
IL MIO AUTUNNO...DI ...
Forte...
Terra Straniera...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

GRAVI-DANZA

Dicono che natura sia
ossa di figli da carne di madre
No!E' il tempo che sanguina
la tua scultorea fierezza
incinta dei figli di marmo
che hai scavato fino al pianto
E ora che nomadi vanno via
li amerai nei parchi nei giardini
sferzati dalla pioggia
arroventati dal sole
lungo mura lungomari
dove li abbraccerai al dolce suono
della tua eterna gravi-danza


(dedicata alla scultrice Rabarama)



Share |


Poesia scritta il 20/06/2015 - 21:46
Da DARIO NICOLELLA
Letta n.275 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Una danza della creatività che gravita attorno al materiale che la scultrice utilizzerà, per plasmare l'idea insita dentro di sé. Leggendo il testo e la nota, si evince che è proprio una dedica affettiva, indubbiamente meritata, nei riguardi della persona ammirata dall'autore. Bel componimento!

Arcangelo Galante 21/06/2015 - 20:41

--------------------------------------

Molto bella questa dedica ad una scultrice. Si l'artista partorisce ciò che nel suo grembo mentale e del cuore cresce fino a nascere per rimanere immortale .

luciano rosario capaldo 21/06/2015 - 13:13

--------------------------------------

Ciao Dario, molto belle e profonde queste tue parole, e questa tua dedica che se posso mi associo. a te una buona domenica, ciao.

Maria Cimino 21/06/2015 - 08:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?