Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ogliastra...
un fu sfogo...
Chiedilo alla luna...
La Vita è ci......
Fatalità...
Il bimbo di Hiroshim...
A Citra...
Falce di luna e d'om...
Madonna mia !...
L' ODIO E' UNA LU...
IL TEMPO DELLE CONC...
Stelle si accendono ...
NUTRIMI...
NEL PIÙ ROSEO DEI MO...
Orizzonte...
L’EREDITA’ SPARTITA ...
Tutto era sogno...
L'arte del sorriso...
alzando gli occhi...
Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Fallo

La vita mai grandi cose m’ha donato
anzi, tolto m’ha gl’affetti desiati
fors’anco perch’io l’ho mal cercati
o in altri è sentimento andato.


Sotto quel tetto tanti ne crescemmo,
mai in diverbio o discrepanza fummo;
sol quando spiccammo volo in altrui
loco dimenticammo il nostro per l’altrui.


A te son grato d’avere alla mia mente
ridonato il senso che credevo andato,
certo che face somigli eternamente
ricredomi di quanto avea pensato.


Allor ch’attenta fosti al mio dolore
le guance mi pervase grande calore:
Il sangue pulsò forte nelle vene
quando mi dimostrasti il tuo gran bene.


Tal sentimento avverte sol chi ama,
chi di benevolenza ha sete e cura
e, mai, in cuor suo ordito ha trama
di rendere ad alcun la vita dura.


Qual dono sarebbe bello più che mai
il comparir dinnanzi a Chi non è
ed in ginocchio dire: Mamma,ormai,
il bene che ci hai dato tutto c’è.


Se non te, che d’opera riparatrice
sei la più saggia, nessuno puote
risanar sì grande fallo chè,noi, si dice
ma dall’accostare il ben siam teste vuote.


A te, quest’arduo compito è affidato
che giovinetta da mamma ci hai curato;
per noi rinunciasti a parte di tua vita
ma l’opera,grande, non è ancor finita.



Share |


Poesia scritta il 05/11/2011 - 21:52
Da nello maruca
Letta n.456 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?