Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Pioggia...
Riflessi di seduzion...
POESIA...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Muri di vento...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...
LE ROSE ROSSE SUL SU...
amami...
Dannarsi l’anima cre...
Dolore sulla notte...
Con una stretta di m...
primaverile tempo...
Haiku A casa...
AMARTI...
Non c 'è scappatoia....
Penso al destino...
SCIARADA...
Tra le rive delle no...
Un'ambizione che spa...
Tu...
Paradiso in fiamme...
SUPERBIA......
Ciò che distingue l'...
Il Corpo di Psiche...
Perle di Luna...
IL POETA COLTIV...
Dal diario di una pr...
Prendetevi una pausa...
SOLO MARE...
Ho parlato di voi a ...
MALE INTERIORE...
Animundus...
LE BANDIERE...
Cinque minuti di cel...
Io e te per sempre...
LA MORTATELLA DE SO...
Gabbiano...
prima di buttarti vi...
RACCONTO TRA PROSA E...
Vorrei amarti ancora...
Il meglio di me...
Il riflesso...
Pensieri sparsi su G...
mi son concessa di p...
Il primo bacio...
RITORNO...
La notte che Sigfrid...
L\\\'ISOLA...
La rimembranza...
L\\\\\\\'insegnament...
Senza speranza...
Di noi (canzone)...
metronomo...
I tuoi occhi...
cari amici fors...
AMAMI IN SILENZI...
Tenerezza....
Colombe tubano...
AVVENTURA EPICA...
Nuovi fotogrammi...
Concerto...
Alzahimer...
Si tacita...
Felicità...
Come una goccia......
Immagini di ridenti ...
Profumo di Ginestra...
Sul ponte...
AMORE (acrostico)...
SULLA SCALA...
E CORSO ... SIA...
Impressionante!...
CHI SEI......
TI VORREI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Intemperanza politica

Mi trovavo, di mattino, al Municipio
giacchè sbrigar dovevo un’incombenza;
di botto fui d’ergumeni in corto spazio
che perso aveano il senso della decenza.
L’un volgarmente all’altro si scagliava
mentre quell’altro,in urla, bestemmiava;
l’uno del ladro dava al suo collega
l’altro parea avere gusto a brutta bega.


L’uno la Benemerita invocava
l’altro, la strozza,d’un balzo afferrava;
quello di stazza grossa ed imponente
rendea quell’altro nullo ed impotente.
Fortruna l’ali stese,in quel frangente,
giacchè trovavansi vigorosa gente
che, il piccolo sollevava con veemenza
e al bisonte entrava in colluttanza.


Ed or,ciò detto, pure il mio pensiero,
mi si consenta esponga: Degrado
peggiore esser non potrebbe se al guado
d’aspettar il collega l’altro n’è altero:
Miserabili,di cordata, furon compagni
per conquistare un umile sgabello
e non disdegnaro neppur loschi convegni
amando coda di leone a capo d’agnello.


Di bega e lascivia la gente non ha usanza,
nel rispetto di legge vuole governanza;
necessita ,d’amministratori, vera presenza
che alla comunità dia rispondenza.
Uomini, quindi, di governo degni
di rispetto intrisi, non di sdegni,
ch’abbiano per sol fine bene comune
e interessenze mai, giammai niune.


Chi della cosa pubblica ha la reggenza
non stia un letargo e misera temperanza;
s’adoperi a togliere crosta e indecenza,
dimostri ancor fermezza e sua prestanza
pur senza dare sfogo all’impazienza.
Ridoni al popolo suo persa speranza,
fà che ripudio non tocchi comunanza
e designi il consigliere per competenza.



Share |


Poesia scritta il 05/12/2011 - 16:32
Da nello maruca
Letta n.624 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?