Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissā se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore č come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In cittā...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

VIAGGIO A ROMA

Il treno corre prepotente sui binari,
io ammiro dai finestrini lo scorrere dei campi e degli alberi,
come un viaggio nel tempo,
i miei pensieri volano con essi ad inseguire il presente.



Penso alla mia cittā, dove ho vissuto i miei anni giovanili,
ma una ragnatela offusca il mio passato.



Sono arrivata, alla ricerca di luoghi vissuti,
a trovare un ricordo di te, Anna Maria
piccola mia, andata via troppo presto,
senza un sorriso, ma con il pianto in gola
a gridare la sofferenza della tua giovane esistenza.



Ho girato disperatamente, sperando di ritrovare me stessa
su strade percorse mille volte,
di ritrovare vecchi amici,
il primo amore...



Roma, eternamente custodisce i miei segreti,
nei siti antichi dove antiche genti hanno costruito il mito,
la mia anima ricerca antiche emozioni, gioie infinite,
pianti disperati.


Roma tu comprendi quello che provo,
mi hai accompagnato nei miei percorsi infantili,
nelle goliardie giovanili,
e hai sorriso alla mia giovinezza.



Ora torno a casa, nel treno, a ritroso,
piango per me, per la mia vita...
ma ho gettato una monetina nella fontana,
ho infilato la mano nella veritā...
e la speranza non muore,
eternamete aspetto te.


E il mio cuore si placa,
ed un sorriso illumina il mio viso
pensando all'amore,
pensando ai giorni belli vissuti a Roma.



Share |


Poesia scritta il 15/12/2011 - 15:31
Da Elvis Gaudiano
Letta n.818 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?