Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Natale

Suono giunge indistinto in lontananza
e poco a poco parmi che s’avanza.
M’accosto lentamente alla finestra,
le flebil note annunciano un’orchestra.
Dal ciel a fiocchi lenta cade la neve
e su ogni cosa posa piano, lieve
Mentre l’orchestra sempre più vicina
Cristo ricorda e Maria Regina.
Le dolci note son della zampogna
che a valle scende giù dalla montagna,
accompagnata dal suon di chitarra
ci dice che Gesù è sceso in terra.
Il manto bianco a vista si disperde
e tutt’intorno ha ricoperto il verde.
Il vento porta il mugolio del cane,
il tocco festoso di bronzee campane.
La mamma ruota in casa indaffarata
a preparar frittate e pignoccata,
a frigger baccalà nella padella
e lenticchie condir nella scodella.
Per la famiglia questa è la gran festa;
tutti siam dentro:Il nonno in testa.
Nella modesta casa a due stanzette
siam tutti intorno al fuoco:I diciassette.
Ora si sente il sibilo del vento
quasi fosse d’orchestra altro strumento;
la zampogna prosegue il suo cammino
e noi contenti intorno al tavolino.
quel che di questa festa è più importante
è la serenità che intorno spande.
Nel cuor d’ognuno cessa ogni doglianza
poiché pervaso di dolce speranza;
di tutte le ricorrenze è la più grande
ed è per l’Universo la più imponente
giacchè di quest’oggi è lieta novella
del Redentore nato in una stalla.
Richiamati dai delicati canti,
degli Angeli dal ciel scesi gaudenti,
lo venerano i pastori trepidanti
e i re magi del lontano oriente.


Share |


Poesia scritta il 20/12/2011 - 22:44
Da nello maruca
Letta n.401 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?