Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non esistono più le ...
La mia coperta d'acq...
Rileggendo poesie...
Pettirossi...
Ci sono giorni....
Naufrago...
Che ero vivo se ne s...
Gli occhiali di Lina...
Dura la vita... del ...
Un Onda per amica....
Velo d'organza...
Fessura...
VOLEVO DIRTELO...
Sei.bella come il ra...
Il sapore del vero.....
Prima che l’alba div...
QUANDO IL FORTE VENT...
Donna vuol dire dann...
Guarigione...
Luccichio di stelle...
Ona...
Un incontro d'amore....
ballata macabra...
Forse sono scomparse...
Solitudine...
Melograno...
Passo dopo passo...
La notte...
In un giorno senza s...
Da quel giorno (gior...
Una luce piangente...
Il Matto...
Ma poi oscilli...
Ascoltati...
Andare nella perifer...
L' AMORE E LE ...
Lucifero...
Donna violentata. La...
La Notte...
e non ti chiedi perc...
PRECARIO...
ERETICA ERMETICA ER...
Haiku: Brina...
Disavventura...
Sguardi e Pensieri...
le notti dell'abband...
La nostra vita...
I Piccoli e la lampa...
sei come l'aurora...
L'oscurità in un sog...
Che cos'è l'amore? ...
Non so. Non ricordo....
QUESTA E’ L’ITALIA...
L'inverno del cuore...
Fin dove arriva lo s...
Biscotti...
l'inganno...
A mia figlia (che no...
Leonidi...
Il tuo fiore...
grazie...
Il cavallo a dondolo...
Immenso...
ALL'ORIZZONTE...
TANGO D\'EMOZIONI...
Se non resti...
HO OSSERVATO IL MARE...
IL PROFILO DEL TEMPO...
Il vecchio frantoio...
All’ombra delle stel...
Ho camminato cento p...
Da secoli più non mi...
Come posso capire di...
Il cerbiatto...
Nella...polvere!...
I cinque semi......
il brigante...
Maternità...
le parole non cambia...
Un tramonto sul mare...
L'ultima lacrima...
L'ultimo canto...
Strano fiore...
DESIDERI...
AMAMI...
Mani tese...
UN AMICO...
Germogli di felicità...
POETI SENZA POESIA...
Passi...
Brumoso assopirsi...
Ricordi di Taormina....
Fanciulla felicità(C...
Ogni volta che vuoi ...
DONA LA PACE...
FIGLI E… FIGLIASTRI...
L'affetto è un liqui...
Se potessi le regal...
L’AMORE È COME UN’ON...
Introspezione...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Lo Zufolo

Un suono che lontano m’è nel tempo
Odo vibrare, un dì, in lontananza,
Mi balza alla memoria come lampo
La melodia,da bimbo,a conoscenza.

Lento m’avvio e silenzioso alquanto
Lungo un sentiero ciottoloso e stretto

Donde perviene l’idilliaco canto
Del dolce, conosciuto zufoletto.


Un pastorello appena quindicenne
A ridosso sdraiato d’un folto cespuglio,
all’ombra di frondosa quercia perenne
meglio l’intona di pecoraio veglio.


Per ogni suono che mi dona il vento
energico a volte,altre debolmente
nella mente dei bei ricordi sento
che mi riportano indietro,dolcemente.


Mi sovvengono i momenti del pregresso
giorni contenti, giorni d’abbandono
Scorcio che non capisco il poco né l’eccesso
Ma tutto è solo un pregevole dono.


Rivedo l’innocente fanciullezza
Quando a piedi scalzi,sanguinanti
S’insegue una rozza palla di pezza
e dell’ingenuo gioco,s’è contenti.


M’appare,poi,l’acceso focolare,
la nonna con in grembo la conocchia
che con garbo la lana sta a filare
e che l’avvoltola al fuso con maestria.


Suona, zufolo dolce! non cessare;
Fammi scaldare avanti quel camino,
nel vetusto casolare fammi restare,
non fare ch’io riprenda il mio cammino.


Spandi le note ancor per la campagna,
fammi addormire al suono del tuo canto,
fa che la tua melodia mi sia compagna
e che, al risveglio, trovoti al mio fianco



Share |


Poesia scritta il 16/08/2012 - 00:06
Da nello maruca
Letta n.444 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?