Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...
Mi hai cambiata...
TELEGRAMMA POETICO...
Tu, pallida Luna...
questi occhi...
Dove abita Amore...
la Givacchi...che st...
Gocce di pianto...
OGGI...
La carità non la con...
La croce...
Anatomia di un bacio...
Orme...
Fare breccia in un m...
Società:...
Canto di un appassio...
Lembo di blu...
Che sapore ha il mal...
Questo amore è come ...
PRATO D’ATTESA...
Sensi...
Scende la sera...
Fiume di ricordi...
Apoteosi della belle...
E HO VISTO TE...
Chiamalo tatto.....
POLPASTRELLO...
CARNE UMANA di Enio ...
MERAVIGLIOSO AMORE...
Le quattro stagioni...
CUPIDO...
CUCCAGNA...
Mi cerchi tu dici...
Il tesoro della Mont...
Nebbia dell'anima...
Tutto l'Universo...
CON RIGUARDO È SAN V...
Auguri, amore...
Le ali dell'amore...
Fiori...
MA LEI LO SA?...
aspettami...
CAP 2 La non-storia...
Reset...
Peggio della malinco...
L'esperimento...
Deserto...
CARONTE...
Aspettando le rondin...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

ARCO E FRECCIA

Eri il sole per me di giorno,
La stella che mi guidava nella notte…


Eri tu il mio grande arco,ed io la tua freccia,
La vita mi scorreva dinnanzi,
E nei miei occhi nessuna paura…


Eri tu il mio gigante buono,
Con la tua presenza,
Nessun ostacolo era invalicabile,
E potevo cosi’ costruirmi sogni e ideologie ma…


All’ improvviso la battaglia vera, in gioco la vita tua!
Intorno a me silenzio e sgomento…
Non avevo piu’ il mio poderoso arco!


Tentai di proteggerti
Facendoti scudo con tutto me stesso,
Ma invano,
Sotto i colpi esperti ed impetuosi del destino,
Sul mio esile corpo ormai inerme,
La morte fece breccia e ti porto’ via… ,
Nel mondo inesplorato delle anime,
Per sempre!!!…


Da quel giorno,
Non ho piu’ la tua forza,
Nel mio corpo e nella mia anima
Sono ora disarmato...


Il tuo ricordo di giorno in giorno mi fa vivere
Ma non basta per farmi ritornare a combattere…



Share |


Poesia scritta il 11/01/2013 - 14:09
Da Alessandro Faccini
Letta n.451 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bella e sentita anche questa poesia. Traspare tutto il dolore ma anche l'incredulità e lo sgomento per quanto accaduto, così, inaspettatamente. Per come un'armonia di vita si sia trasformata in un naufragio notturno...
...l'arco serve alla freccia, ma la freccia può colpire anche senza arco...

Daniela Cavazzi 12/01/2013 - 16:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?