Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ER PAJACCIO di Enio ...
Uno...
Il veliero...
Prigioniera...
Gli amanti...
Taburno...
L'ESTATE DEL FALCO...
La breve estate dell...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

PARTE DI ME

Quando eri parte di me,
Non c’erano domande e nessun perche’,
Tutto mi appariva chiaro e trasparente,
E nessun tarlo a divorare la mia mente…


Aria pura quella che respiravo,
La paura urlava ma subito la divoravo,
Il vento mi parlava col tuo profumo magico,
E ti guardavo rapito in quell’istante unico…


Mi sentivo un dio
Ero padrone di me stesso e del mio io
Tutto mi appariva multicolore
Non sentivo in quegli attimi nessun dolore…


Poi la realta’ e a distanza di anni
Il tuo ricordo provo a cancellare
Ma niente da fare
Non ci riesco
Il mio orgoglio ancora oggi per te tradisco
Riaffiori di continuo in me,fonte dei miei danni…


Poi senza nessun motivo
Quel tuo silenzio non capivo
Ancora oggi cerco i tanti perche’
E con ognuno di loro ogni giorno convivo
Ero diventato aria per te…


La nostra storia per te
Era nata gia’ finita
Ricordo le tue parole
Dicevi “sei l’uomo della mia vita”
Parole come tagliole
E sul mio cuore l’ ennesima ferita…


Eri cosi’ bella e mi hai stregato
Da te piu’ volte tradito e umiliato
Nel tuo solito silenzio mi hai lasciato
Animo mio prima sedotto poi abbandonato…


Piango sangue di un’ infinita emorragia
Tu non eri altro che una malvagia arpia…
Quella che credevo anima mia
Degna di me non sei e non lo sarai mai…


Io ci provero’
E prima o poi ti dimentichero’
In questa vita mia
Per me ora non sei piu’
Quella dolce mia alchimia…



Share |


Poesia scritta il 14/02/2013 - 08:22
Da Alessandro Faccini
Letta n.504 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?