Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
Autunno...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Mi hai detto... ( Po...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...
La montagna...
SERA D'OTTOBRE...
Roma...
Il nonno...
Can'e gatto...
Tutto passa...
Game over...
Scrittura come cura...
DOLCI CAREZZE...
Occhi...
LEGGEREZZA...
TRA LUCE // E // OS...
Forse i codici della...
Il richiamo del vent...
Le sirene di Ulisse...
Quel giorno...
CARO PAPÀ E CARA MAM...
Dieci minuti al gior...
La Coccinella sfortu...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Muto canto

M'immergo nei ricordi
dei miei scuciti pensieri.


Il tramonto li accende come lumini di cera
che va sciogliendosi di sangue vivo
fluendo nella loro fiamma
che vivida illumina i contorni
dei loro occhi supplicanti.


In questo chiaro scuro
ch'emana la loro luce tremula
frantumo rari gingilli
e preziosi cristalli
spargendoli per la stanza
e ferendo le mie carni.


Ho il cuore gonfio
e gocciolano i miei occhi
avvinti dal dolore
ch'emana la mia anima
mentre il tempo rotola
in muto canto.



Share |


Poesia scritta il 15/04/2017 - 09:00
Da Grazia Denaro
Letta n.477 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Vedo solo ora: Vi ringrazio dei Vostri graditi commenti Bruno e Cristina, Vi auguro una serena serata!

Grazia Denaro 18/04/2017 - 19:45

--------------------------------------

Stupenda poesia. Nessuno può sapere ciò che si cela nell'anima. Mi piacciono molto le tue poesie.

Cristina Pasqualinotto 18/04/2017 - 18:34

--------------------------------------

Incantevoli versi struggenti,toccano l'animo e commuove.Un abbraccio.

Bruno Abbondandolo 17/04/2017 - 11:08

--------------------------------------

Un grazie a tutti gli autori che mi hanno commentata, auguro una serena Pasqua a Voi tutti. Un caro saluto!

Grazia Denaro 15/04/2017 - 15:43

--------------------------------------

Un malinconico quanto esaustivo poetar...
Lieta Santa Pasqua.
*****

Rocco Michele LETTINI 15/04/2017 - 15:12

--------------------------------------

Immagini molto suggestive che rappresentano una silenziosa malinconia.
Forse bisogna dimenticare qualche ricordo. Versi molto belli.
Buona pasqua.


ALFONSO BORDONARO 15/04/2017 - 13:55

--------------------------------------

Malinconica e stupenda poesia.Versi sublimi.

antonio girardi 15/04/2017 - 13:32

--------------------------------------

Un muto canto di dolore scaturisce dall'anima nell'indifferenza del tempo, bella , con l'occasione ti auguro una serena Pasqua,Genè

genoveffa frau 15/04/2017 - 13:15

--------------------------------------

Un dolore mesto e di sangue colante. Le ferite del corpo e le ferite dell'anima. Bella questa tua poesia. Giulio Soro

Giulio Soro 15/04/2017 - 11:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?