Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
A PROPOSITO DI BACI...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



CANCELLARE L' AMORE

Non chiedermi ciò che non conosco
la paura, il dolore
li ho cacciati in fondo
a laghi ghiacciati.
La nostra è una favola
dal finale funesto
che narrata fa paura.
Una di quelle storie
che stravolgono
piene di bugie, di tradimenti.
Passavano i giorni
e l’amore si vestiva di ricordi.
Si spegneva nei fiori
dalle corolle vermiglie.
Tappeti...
di petali calpestati
sfiorivano morendo
senza lasciare profumi.
Come un ricamo sfilacciato
che nasconde il disegno
lasciato incompiuto.
Un naviglio...
che non conosce porto
e in balia di tempeste
riempie d’acqua la stiva.
Vuoi che ti dica… ti amo
è questo che desideri.
Questa parola che suggella l’amore
non riesco a pronunciarla
ha perso il suo significato
ogni volta che provo a dirla
mille spine mi trafiggono la gola.
Resta in silenzio, non parlare
lasciamo alle nostre anime decidere
se l’amore e la vita possono ancora
abitare nei nostri cuori.


Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 13/05/2017 - 22:58
Da mirella narducci
Letta n.464 volte.
Voto:
su 13 votanti


Commenti


dolorosa
ma di una bellezza senza pari
Miry, sei un incanto

laisa azzurra 14/05/2017 - 20:32

--------------------------------------

AMICI...Vi ringrazio tutti di cuore, siete numerosissimi i vostri commenti mi rendono felice. Mando un abbraccio e un bacio a tutti: FRANCESCO G.- TERESA -PAOLO C. - LUPO - FRANCESCO S. - KEN - ROSI ROSI - MIMMI - ALFONSO - ROCCO - MARCO - GENE- Ciao

mirella narducci 14/05/2017 - 19:22

--------------------------------------

Il silenzio è più confortante di mille bugie, intensa e significativa

genoveffa frau 14/05/2017 - 16:56

--------------------------------------

Le tue parole mi sono molto vicine...poesia molto bella

marco cugnata 14/05/2017 - 16:28

--------------------------------------

Un profondo quanto sincero lamento in espressivi versi.
Lieto meriggio domenicale.
*****

Rocco Michele LETTINI 14/05/2017 - 16:14

--------------------------------------

Il gesto di una dea cattiva che passa e fa morire tutta la natura, tutto si spegne e diventa ghiaccio come i sentimenti che perdono vigore.
In un sentiero brullo si cammina, le parole sono scomparse, vive il silenzio dell'anima.
L'amore è morto, ma rimane la vita, ma quale e con quale significato. Il nulla attende per chiudere il sipario.
Drammatica rappresentazione che richiama alcuni passi della tragedia greca. ma qui non si tratta di rappresentare, ma vivere tristemente il dramma.
Descrizione superlativa.

ALFONSO BORDONARO 14/05/2017 - 14:21

--------------------------------------

Molto sentita e vera...

Mimmi Due 14/05/2017 - 14:04

--------------------------------------

Composizione vera e profonda...Bellissima 5*

Rosi Rosi 14/05/2017 - 13:36

--------------------------------------

Nulla può distruggere un amore, se non il tradimento. La tua poesia, cara Mirella, molto aderente alla vita vissuta, è fantastica. Quelle spine che trafiggono la gola, descrivono alla perfezione la situazione. Bellissima.*****

Ken Hutchinson 14/05/2017 - 13:10

--------------------------------------

Il dolore e la paura non hanno più dimora dentro un'anima resa insensibile dalle troppe ingiustizie subite da chi doveva corrispondere il proprio amore ed invece ei è rivelato distratto defilandosi da colei che ivece aveva riposto tutto in lui. Il risentimento è tale che non si riesce più a pronunciare la parola ti amo con l'enfasi che comporta. Poesia che estrinseca sentimento di tristezza scrtta con capacità ed estro.

Francesco Scolaro 14/05/2017 - 12:30

--------------------------------------

la tristezza la fa da padrona ma una stupenda interpretazione 5*

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 14/05/2017 - 12:09

--------------------------------------

E' vera e molto triste, ma è in questi due elementi la sua forza poetica. Notevoli lo stile e l'interpretazione.

Paolo Ciraolo 14/05/2017 - 11:39

--------------------------------------

Tristissima... Spero non autobiografica, ma bella nella sua struttura è nella ricerca delle parole.

Teresa Peluso 14/05/2017 - 09:20

--------------------------------------

Intensa e profonda.. la sento molto vera.

Francesco Gentile 14/05/2017 - 09:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?