Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

TREMENDA PROFEZIA

Come ogni sera
Giunta la tarda ora
Me ne andai a dormire
Ma stranamente mi addormentai subito
E nessun rumore avrebbe scalfito
Quel mio profondo sonno...


Cosi’ mi ritrovai inconsciamente, in un luogo
Che la mia mente catalogo’ come sacro
Ero in un vero e proprio cimitero...


Il tempo sembrava essersi fermato
Del resto anche le lancette del mio orologio
Avevano di colpo smesso di girare...


Dopo aver percorso il viale d’ entrata
Mi ritrovai d’ innanzi ad una porta ferrata archiforme
La attraversai ed i miei occhi videro
un’ immensa distesa di prati verdi...


Incuriosito mi avvicinai e vidi
Che intorno ad ogni tappetto verde vi era una tomba
Erano tantissime...
Ed io continuai a camminare
Ma ad un certo punto il mio corpo si fermo’ come di scatto...


Avevo freddo ed ero intimidito e sudato
perche’ dinnanzi a me
C’ era proprio la lapide dio mio padre
“E’ impossibile esclamai in cielo
Tutto cio’ non puo’ essere vero!!!”


La sua foto era a colori
All’ interno di un ellisse
C’ era l’ epigrafe del giorno mese anno di nascita
Ma vuota quella di morte...


Esplosi in un pianto sfrenato
E successivamente fui acciecato
Da un fortissimo bagliore di luce
A tutto cio’ si aggiunge una raffica di vento
Cosi’ potente che mi scaravento’ via...


Poi di colpo da quel sonno mi svegliai
Guardai di colpo l’ orologio e le lancette erano sulle sette in punto
E si muovevano
Il tempo aveva ripreso il suo corso...
Senza nemmeno pensarci corsi in camera dai miei genitori
E vidi che babbo era vivo e dormiva accanto alla mamma...


Tutto all’ improvviso intorno a me
Tutto era cosi bello
Tutto era grandioso in quell’ istante...
Questa mia felicita’
Mi porto’ in brevissimo tempo a dimenticare
Si a dimenticare quel bruttissimo sogno.


Solo oggi purtroppo
Mi rendo conto che quel sogno agghiacciante
Era in realta’ la tremenda profezia
Della morte di mio padre...



Share |


Poesia scritta il 06/07/2013 - 17:09
Da Alessandro Faccini
Letta n.406 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?