Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L’UOMO FATTO DI STRA...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
HAIKU N.1...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

CAPRI

Sfuma l'arancio sul mare
tra onde lontane:
è la morte di un sole
che ha vinto tempeste,
è l'inizio di una notte
che viene dal mare;
lentamente un gabbiano
si posa su una musica
poco ortodossa:
quasi un silenzio
mosso da vibrazioni
pulsanti nell'aria;
psichedeliche follie
di anime che girano
su una giostra senza sosta.
La vita lì,
in quei luoghi
procede e fugge via,
come battiti di un tempo
che corre, e non ce n'è!


Tra la gente, questa sera
solo non procederò!
Mille occhi lì a guardarmi:
non me ne interesserò!
E la luna da lassù
a sorridermi sorniona,
con occhiali da Blues Brothers
e un'autentica pazzia.


I gabbiani girano in cielo
...cantano per non morire...
...cantano per annunciare le stelle
e disegnare le traiettorie della luna.


Nella piazza del paese,
tanta gente a rimirare
i profumi di una notte:
gelsomini e fantasia.
Una luce all'orizzonte,
un'onda che rosseggia,
un telo steso, blu:
e due piedi sovrapposti.


Capelli che risuonano
e nuvole insabbiate,
risate prorompenti
e lucciole da strada.
Benvenuta, era ora!
Una canna pescatrice
a metà tra di un viaggio
e una stasi infinita.


Sorrisi incerti, spontanei,
a volte forzati
colorano
una grigia quotidianetà.



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:09
Da Manuel Miranda
Letta n.715 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?