Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

VOLEVO DIRTELO...
Il sapore del vero.....
Prima che l’alba div...
QUANDO IL FORTE VENT...
Donna vuol dire dann...
Guarigione...
Luccichio di stelle...
Ona...
Un incontro d'amore....
ballata macabra...
Forse sono scomparse...
Solitudine...
Melograno...
Passo dopo passo...
La notte...
In un giorno senza s...
Da quel giorno (gior...
Una luce piangente...
Il Matto...
Ma poi oscilli...
Ascoltati...
Sassi...
Andare nella perifer...
L' AMORE E LE ...
Lucifero...
Donna violentata. La...
La Notte...
e non ti chiedi perc...
PRECARIO...
ERETICA ERMETICA ER...
Haiku: Brina...
Disavventura...
Sguardi e Pensieri...
le notti dell'abband...
La nostra vita...
I Piccoli e la lampa...
sei come l'aurora...
L'oscurità in un sog...
Che cos'è l'amore? ...
Non so. Non ricordo....
QUESTA E’ L’ITALIA...
L'inverno del cuore...
Fin dove arriva lo s...
Biscotti...
l'inganno...
A mia figlia (che no...
Leonidi...
Il tuo fiore...
grazie...
Il cavallo a dondolo...
Immenso...
ALL'ORIZZONTE...
TANGO D\'EMOZIONI...
Se non resti...
HO OSSERVATO IL MARE...
IL PROFILO DEL TEMPO...
Il vecchio frantoio...
All’ombra delle stel...
Ho camminato cento p...
Da secoli più non mi...
Come posso capire di...
Il cerbiatto...
Nella...polvere!...
I cinque semi......
il brigante...
Maternità...
le parole non cambia...
Un tramonto sul mare...
L'ultima lacrima...
L'ultimo canto...
Strano fiore...
DESIDERI...
AMAMI...
Mani tese...
UN AMICO...
Germogli di felicità...
POETI SENZA POESIA...
Passi...
Brumoso assopirsi...
Ricordi di Taormina....
Fanciulla felicità(C...
Ogni volta che vuoi ...
DONA LA PACE...
FIGLI E… FIGLIASTRI...
L'affetto è un liqui...
Se potessi le regal...
L’AMORE È COME UN’ON...
Introspezione...
Oggi si compra tutto...
Ombre d'ametista...
Gioco dell'inganno...
Indifferenza...
Il Bacio...
Goccia nel mare...
Fuggi...
Opulenza nuda......
Dall’amore dei figli...
La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

TU (LA VOGLIA, LA PAURA)

Tu,
infinita voglia
mai repressa
d'un amore più che amore,
di un focoso batticuore.
Tu,
paura sconfinata
del vero e del già definito,
della mia pelle, del tuo umore,
di vita intensa e tanto ardore...


...Non lo vedi che ti sto chiamando?
Non lo senti quanta vita scorre in te?
Dai tuoi battiti e dal buio dei ricordi,
tu di correre ne hai brama più che mai!


C'è voglia e c'è paura, indefinita attesa,
di stare lì a capire cosa succede in te,
c'è il mondo che ti prende, c'è vita che tu vivi,
follia e poi speranza, nessuna nostalgia!


Tu,
mediterranea e bella,
tra risa e poi pensieri
ineluttabilmente
sceglierai.
Tu,
tra mare, amore e libri,
tra pianti, baci e grida,
arrendersi non è
per te...


...Non lo vedi? Sono qui, non sto fuggendo!
Mentre il treno passa e non so dove va,
tra un millesimo di vita e di secondi
tra l'infinito desiderio e la realtà.


C'è voglia e c'è paura, indefinita attesa
tra ciò che ricomincia, tra passi del futuro,
tra lacrime e preghiere, tra dubbi ed incertezze,
su solide realtà piantate bene, salde!


Tu,
questa sera stranamente su,
eccitata più che mai.



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:10
Da Manuel Miranda
Letta n.368 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?