Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Povero sonetto!

In questi tempi vado constatando
che del sonetto non c'è alcun effetto
e con pazienza lo vo esaminando,
poiché mi sorge in mente un sospetto.


A leggere mi metto fino a quando
non trovo qualche verso più ristretto
e quello sdrucciol che sto conteggiando
risulta proprio d'essere in difetto.


Ed anche la struttura va allo sbando;
quartine in rima senza alcun rispetto
di regole ed un ritmo ch'è nefando.


Chi ha fatto tutto questo è un inetto
ed or da solo mi sto lamentando:
"Quant'era bello! Povero sonetto!".


Nota: Sonetto continuo. Schema rimico:
ABAB/ABAB, ABA/BAB.
È un sonetto di protesta per richiamare
l'attenzione di chi disavvedutamente
si mette a scrivere sonetti senza
rispettare le regole.



Share |


Poesia scritta il 11/07/2014 - 08:10
Da Giuseppe Vita
Letta n.704 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Ritengo il sonetto la più alta e nobile espressione poetica...ma che sia sonetto!

Giuseppe Vita 19/08/2017 - 05:09

--------------------------------------

bravo giuseppe apprezzo questa poesia un bel sonetto.... hai ragione spesso ci sono persone che si cimentano a scrivere, solo per il gusto di riempire un foglio....ma se si scrivono cose serie, ci si deve avvelere di regole: metrica ed altro e tu sei ben preparato il mio elogio

Carla Composto 11/07/2014 - 21:52

--------------------------------------

Tanto di cappello a chi, come te, sa esprimersi in poesia secondo le regole della metrica. Ma forse la modernità ha cambiato molte cose e allora bisognerebbe focalizzarsi più sui contenuti e sulla musicalità. Ma parlo da disconoscitore delle regole. Serena giornata!

Salvatore Linguanti 11/07/2014 - 13:09

--------------------------------------

Giusto giusto giusto. Bravo, Giuseppe. Apprezzatissimo, come sempre, questo tuo bel sonetto, musicalissimo. Ciao, Marina

Marina Assanti 11/07/2014 - 12:37

--------------------------------------

Beh una tiratina d'orecchio a volte sta anche bene... Il sonetto è metrica... e va seguita.

Rocco Michele LETTINI 11/07/2014 - 11:09

--------------------------------------

Caro Giuseppe mi permetto
Di dar un eccellente a questo tuo sonetto!

Selena T. 11/07/2014 - 10:49

--------------------------------------

In effetti non è facile trovare sonettisti capaci di rispettare in pieno lo schema classico di endecasillabo e rime. Anch'io mi sono cimentato: ne pubblicherò qualcuno, aspettando il tuo esperto giudizio

A. G. 11/07/2014 - 10:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?